• Programmatic
  • Engage conference

08/01/2020
di Andrea Salvadori

Banca Mediolanum, nuovo spot e budget pubblicitario 2020 di 15 milioni di euro

La società punta ad ampliare la propria base clienti con un'offerta promossa da una campagna multimediale di Armando Testa. Al digital il 20% della spesa advertising. Protezione, consulenza e Pir al centro delle prossime campagne

Banca Mediolanum punta ad ampliare la propria base clienti con una nuova offerta promossa da uno spot al via domani e annuncia per il 2020 un investimento pubblicitario analogo a quello del 2019.

In uno scenario di mercato caratterizzato da tassi di interesse ai minimi storici, hanno spiegato oggi a Milano Ennio e Massimo Doris, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Banca Mediolanum, l’istituto ha deciso di lanciare un’offerta valida sino marzo che prevede per i nuovi clienti il 2% lordo annuo sulle nuove somme vincolate a sei mesi, con un importo minimo di 1.000 euro e un massimo di 500.000 euro, e un conto corrente a canone zero per il primo anno. Lo spot, ideato dall’agenzia Armando Testa, prodotto da Movie Magic, diretto da Igor Borghi e con protagonista ancora una volta Massimo Doris, punta su una grafica dove il segno meno evoca le difficoltà dello scenario bancario attuale mentre il più evidenzia i plus dell’offerta di Mediolanum. Il flight televisivo prevede dal 9 gennaio all’8 febbraio la messa in onda di circa 8.000 spot da 30” e 15” sulle reti delle concessionarie Publitalia, Digitalia, Rai Pubblicità, Sky satellitari, Sky free to air, Cairo, Viacom, Class Pubblicità, Discovery Media e Rtl 102,5 Tv. In affiancamento sarà on air, per tre settimane, anche una campagna radiofonica su Rtl 102,5, Radio 24, Rds, Radio Deejay, Radio 105 e Virgin. A completamento del media mix è stata pianificata la presenza di annunci pubblicitari sui principali quotidiani nazionali nel formato pagina intera su 8 differenti testate e su internet attraverso l'impiego di banner pubblicitari veicolati per tutto il periodo di campagna su siti, portali ad alta frequenza di visite e sui principali social network. Al fine di aumentare la capillarità della comunicazione è quindi prevista una campagna di affissioni a supporto degli uffici dei consulenti finanziari presenti sul territorio. La pianificazione media è gestita direttamente dal marketing di Banca Mediolanum con la consulenza di Phd, il centro media di Omnicom Group che si occupa anche del buying sui mezzi digitali.

Protezione, consulenza e Pir al centro delle prossime campagne

Guardando al prosieguo dell’anno, ha spiegato Gianni Rovelli, Direttore Comunicazione e Marketing di Banca Mediolanum, «saremmo probabilmente on air con nuovi spot dedicati al concetto di protezione, e dunque ai nostri prodotti assicurativi, così come avvenuto lo scorso anno, e con produzioni focalizzate sulla nostra offerta consulenziale, il nostro fiore all’occhiello. Inoltre, la comunicazione dovrebbe riguardava anche la nuova offerta dei nuovi Pir, i piani individuali di risparmio il cui lancio è programmato a inizio febbraio». In tema di investimenti, ha proseguito il manager, «confermiamo nel 2019 la spesa pubblicitaria del 2019, che è stata di 15 milioni di euro, con la televisione che manterrà una quota sul totale di quasi il 60% e il digitale del 20%». Aumenterà infine nel 2020 l’impegno di Banca Mediolanum anche nel settore degli eventi, dopo le oltre 4000 attività realizzate sul territorio nel corso del 2019 e il lancio in 50 sale cinematografiche del documentario “Life, il capitale più importante da proteggere sei tu” di Roberto Giacobbo, un progetto realizzato dall’agenzia Acqua Group.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI