• Programmatic
  • Engage conference

07/10/2019
di Caterina Varpi

Anno da record per WeRoad che guarda allo sviluppo internazionale

La realtà di OneDay nel 2019 ha portato in viaggio oltre 9.000 persone, quattro volte quelle dell'anno precedente

WeRoad-QC-Terme.jpg

WeRoad chiude un anno da record, portando in giro per il mondo oltre 9.000 persone, quattro volte quelle dell'anno precedente, riporta il comunicato stampa. La realtà di OneDay ha festeggiato questo traguardo al fianco della sua Community, a Milano alla Terme di Porta Romana. Venerdì 4 ottobre erano infatti 1.000 i WeRoader provenienti da tutta Italia che hanno brindato alla fine dell’estate e alle nuove amicizie, scoperte ed esperienze fatte con WeRoad. Da zero a oltre 11.000 persone portate in viaggio in due anni, 350 coordinatori e un account Instagram al primo posto in Europa per follower ed engagement nel segmento, spiega la nota: sono questi i numeri di WeRoad. “Con WeRoad abbiamo innovato il concetto di viaggio on the road, facendo diventare il viaggio una esperienza life-changing e facendo nascere amicizie che durano nel tempo. La partecipazione all’evento di venerdì, che ha visto WeRoader arrivare da tutta Italia per festeggiare con noi e con i propri compagni di viaggio ne è la dimostrazione" commenta Erika De Santi, nuova Managing Director e Co-Founder di WeRoad. E per il futuro? I progetti per il brand italiano sono ambiziosi e riguardano sia l'evoluzione del portfolio prodotti sia lo sviluppo internazionale: "Stiamo diventando grandi e questa festa è stata un’ulteriore carica di energia per intraprendere il percorso di scale-up e di internazionalizzazione che iniziamo quest’anno.” - continua Erika De Santi –“In Spagna ci aspettano nuovi coordinatori e nuovi WeRoader, sempre nell’ottica di connettere persone culture e storie, mettendo sempre la sua community di WeRoaders al centro”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI