• Programmatic
  • Engage conference

di Cosimo Vestito

Entri, prendi e te ne vai. Ecco Amazon Go, il supermercato senza file e senza casse

Il colosso del commercio elettronico guidato da Jeff Bezos avvia a Seattle il progetto di un negozio iper-tecnologico che con app, videocamere, sensori e AI permette al cliente di acquistare prodotti in autonomia e libertà

giphy1.gif

Dall’online all’offline, dal commercio elettronico al commercio materiale, dal negozio virtuale a quello fisico. È curioso che a sovvertire uno dei paradigmi più consolidati nell’industria digitale ci abbia pensato Amazon, che proprio sull’immaterialità ha fondato gran parte del proprio business. Il colosso americano dell’e-commerce ha infatti avviato le attività di un "vero" supermercato, situato a Seattle nello stato di Washington negli Stati Uniti, che si propone di rivoluzionare logiche e dinamiche della spesa al dettaglio. Il nuovo modello di negoziogià candidato ad un brevetto nel marzo del 2015, è accessibile utilizzando un’applicazione installata sul proprio dispositivo mobile, che consentirà anche di pagare automaticamente il proprio conto all’uscita, senza dover transitare per una cassa ed effettuare un esborso monetario. Telecamere, sensori di movimento, intelligenza artificiale e visori si occupano di seguire i movimenti del cliente e tracciare i prodotti prelevati dagli scaffali. amazon-go Il sistema è stato studiato in modo tale da rilevare anche quando una persone prende un prodotto, ci ripensa e lo posa nuovamente. Oltre a evitare che sia conteggiato un acquisto non ultimato, gli algoritmi di Amazon GO, questo il nome del progetto, permettono di comprendere meglio il comportamento del consumatore in modo da organizzare diversamente la disposizione dei prodotti sugli scaffali. Tutte tecnologie queste che dovrebbero consentire ai clienti di fare acquisti in completa autonomia e libertà. Le informazioni sugli acquisti potranno essere inoltre usate dalla società per fare retargeting sul sito web di Amazon. Il supermercato è al momento accessibile soltanto ai dipendenti della società ma sarebbero in arrivo nei prossimi mesi, secondo il Wall Street Journal, circa 2.000 nuovi punti vendita aperti al pubblico. https://www.youtube.com/watch?v=NrmMk1Myrxc

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI