Mondo Native

di Alberto Mari

I "tips&tricks" di Alberto Mari, country manager di Outbrain Italia, per creare engagement e raggiungere nuovi utenti con il content marketing

Titoli e immagini: alcune best practice per raggiungere un’audience coinvolta con Outbrain Amplify

In questo post ospitiamo Asaf Hochman, Senior Director Product Marketing di Outbrain, che condivide alcune best practice per ottenere i massimi risultati da titoli e uso delle immagini.


Se non puoi fare in modo che il pubblico faccia clic sui tuoi contenuti, come hai intenzione di coinvolgerli? Hai un grande pubblico, ma non riesci a coinvolgere gli utenti a fare un click sui tuoi contenuti? Ci sono soluzioni? Per fortuna la risposta è sì. Attraverso una corretta ricerca e implementazione i marketer sono stati in grado di creare, con i contenuti, esperienze significative per i lettori, beneficiando delle azioni di alto valore compiute con i loro brand.

L’ottimizzazione dei titoli e delle immagini è divenuta una pratica molto importante, e così abbiamo imparato che testare diverse combinazioni di entrambi è la strategia più intelligente per ottenere i migliori risultati nel content marketing.

Aiuta certamente il fatto che siamo la più grande (e la prima) piattaforma di content discovery al mondo, e distribuiamo oltre 200 miliardi di raccomandazioni di contenuti on-line ogni mese. Grazie alla nostra posizione unica, abbiamo idee chiare su quello che serve per raggiungere questo risultato.

outbrain-post

Vogliamo pertanto condividere con voi alcune best practice per amplificare i contenuti attraverso la nostra rete di editori premium.

In questo modo è possibile catturare l’attenzione del target di riferimento per ottenere risultati migliori per il business.

Ecco dunque tutte le informazioni necessarie per raggiungere il pubblico su media del calibro di CNN, People, ESPN e, più recentemente, Washington Post, grazie a questa utile infografica.

Outbrain-Infographic-Headline-Image-Best-Practices-IT