Mondo Native

di Alberto Mari

I "tips&tricks" di Alberto Mari, country manager di Outbrain Italia, per creare engagement e raggiungere nuovi utenti con il content marketing

Il contenuto può modificare il comportamento umano?

contenuto-comportamento

Non solo la fiducia è estremamente importante in materia di contenuti online, ma anche il branded content è uno dei tipi di contenuto che il pubblico trova più interessante e sul quale clicca più facilmente. Questo è uno degli insights emersi dal nostro Unconscious Content Bias Report presentato di recente. Il report rivela quale tipologia di contenuti e quali condizioni spingono gli utenti a cliccare su alcuni contenuti piuttosto che su altri, e grazie a questa informazione, possiamo aiutare i brand a raggiungere i loro obiettivi di pubblicità online.

È interessante notare come oltre il 60% degli intervistati, con un’età compresa tra 18 e 44 anni, abbia dichiarato di cliccare, leggere e consultare il “branded content” individuato all’interno di media online della portata di The Guardian o The Sun.

I nostri intervistati hanno indicato che, cliccando sui contenuti online pubblicati su testate tradizionali, hanno la sensazione di ricevere maggiori dettagli e di saperne di più. Il 35% ha dichiarato di consultare altri contenuti sul sito sul quale aveva individuato l’articolo iniziale, il 33% dice di cercare ulteriori informazioni sul brand e sul prodotto e il 21% sostiene di essere tornato a visitare il sito che ospitava il contenuto.

outbrain-WORKING

 

Inoltre, il 39% dei consumatori attribuisce una maggiore utilità ai contenuti quando effettua delle ricerche su dove acquistare i prodotti desiderati, mentre il 59% quando compara i prodotti tra di loro.

Se desideri ricevere maggiori informazioni su come i contenuti possono influire sul comportamento umano, consulta i risultati della nostra ricerca qui: Unconscious Content Bias.

contenuto-comportamento-2