Mondo Native

di Carmelo Noto

Carmelo Noto ha iniziato la sua carriera in ambito informatico con il ruolo di sistemista Apple. Dopo aver assunto ruoli più orientati alla consulenza e alla vendita di servizi, dal 2005 si dedica alla vendita del mezzo pubblicitario digitale in aziende come tg|adv (Gruppo Trilud) e LeonardoAdv (Gruppo Triboo). Attualmente ricopre il ruolo di Country Manager Italy presso Outbrain, piattaforma premium di Discovery

Dal “Click to Skip” al “Click to Watch”

Outbrain rafforza la sua offerta native con Focus: il nuovo formato Video, 100% Opt-in.

Focus by Outbrain: una nuova esperienza video “click to watch” che permette ai brand di raccontarsi attraverso contenuti video anche di media e lunga durata.

Con Focus, click to watch, Outbrain rivoluzionerà il video marketing e le abitudini di consumo dei contenuti audiovisivi da parte degli utenti. In un mercato competitivo, caratterizzato da formati pubblicitari push ed intrusivi che hanno provocato una perdita di interesse, è necessario cambiare il modo in cui questo formato viene distribuito e “consumato”.

Focus è stato creato appositamente per generare engagement, dato che il contenuto video da consumare non viene imposto ma scelto liberamente dall’utente. Focus si basa su un formato click-to-watch che è ideale per brand che desiderano raccontarsi e costruire relazioni più profonde con il proprio target.

Questo nuovo prodotto riflette i valori e l’impegno di Outbrain, rivolto alla creazione di esperienze utente personalizzate e positive, all’interno di un ambiente native e premium.

Come è noto, per determinare il successo o meno di un video pubblicitario, i professionisti del marketing utilizzano metriche che includono non solo il numero, ma anche la durata delle visualizzazioni. Grazie agli strumenti di targeting di Outbrain, che permettono di individuare gli interessi autentici degli utenti, i brand potranno ottenere visualizzazioni di maggior qualità con una durata maggiore e con percentuali di completamento più elevate. I marketer che utilizzano Focus potranno infatti beneficiare di queste soluzioni targeting (Outbrain Toolkit) per raggiungere i propri obiettivi all’interno di un ambiente sicuro e premium per i brand.

Il settore pubblicitario sta investendo enormi risorse nella produzione di video di alta qualità anche se ormai, gli utenti sono riluttanti ad accogliere un video percepito come una interruzione di una lettura o un messaggio imposto prima della visione di un altro video. L’ingresso di Focus nel mercato dei video arriva in un momento di insofferenza da parte degli utenti per il concetto già espresso; questo prodotto è unico nel suo genere e consente ai marketer di raccontare la storia del brand nel modo migliore, più dettagliato e più mirato. Questo genere di formato video permette di ottenere non solo un alto tasso di visualizzazioni ma anche di trasmettere accuratamente il messaggio del brand, mantenendone una percezione positiva da parte dell’utente.

I primi risultati ottenuti con alcuni brand leader europei ed israeliani sono stati di gran lunga superiori ai benchmark del settore. Ad esempio, la campagna video di Sensodyne (GSK), con una durata complessiva di 60″, ha riportato un tempo medio di visualizzazione di 37″ e con un tasso di completamento complessivo del 49%. Un altro esempio è quello di Superpharm, un’importante catena di supermercati israeliana, che ha lanciato una campagna Focus per promuovere Milucca, il suo nuovo marchio di make-up. La campagna, composta da video didattici, ha riportato risultati straordinari: oltre il 60% del pubblico ha guardato almeno il 75% del video (i video avevano una durata di 1:40).

Infine, il Ministero del Turismo di Israele per raggiungere potenziali viaggiatori, ha utilizzato il nuovo formato video click-to-watch, per generare awareness e interesse (divulgando dei video di 35 sec). La campagna ha raggiunto risultati estremamente positivi in termini di engagement: il 54% degli utenti che hanno cliccato sulla campagna ha guardato il video completo.