DigitalChina

di Riccardo Porta

Con una sua identità in rete dal 1994, è Digital Marketing strategist per MyBank. Per anni nel consiglio di amministrazione di Netcomm se non lo trovi connesso starà facendo certamente qualche sport estremo. Per noi parlerà di Cina e digitale

Classifica: le 10 aree più digitali della Cina

Nel Paese del Dragone, dove tutto si sta trasformando freneticamente (e poco importa se qualche analista finanziario ha registrato una frenata dello zero virgola qualche cosa), anche le città continuano a mutare pelle e stanno diventando sempre più “smart”.

Wikipedia definisce una “smart city” come l’insieme di strategie di pianificazione urbanistica tese all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture materiali delle città con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita.

Alibaba ha tradotto quanto sopra andando a misurare quali aree metropolitane fossero realmente convenienti in termini di infrastrutture, pubblicando un indice chiamato “City Intelligence Service Index”.

Stando a questa classificazione, per entrare di diritto nell’olimpo delle città smart, bisogna totalizzare tra gli 80 e i 100 punti ma tutte le principali municipalità cinesi hanno totalizzato meno di 60 punti. Segnale che c’è ancora tanta strada da fare (oddio, mi piacerebbe capire, secondo questo indice, quanti punti totalizzerebbe Milano…).

4 le metriche principali che permettono di salire nella classifica:

  • Connessione a Internet: 0-24 punti
  • Dati in cloud: 25-29 punti
  • Servizi pubblici erogati in funzione dei dati raccolti (in real time o meno): 50-79 punti
  • Diffuso utilizzo di intelligenza artificiale: 80-100 punti

Queste sono le 10 città/aree che si stanno evolvendo dal punto di vista digitale:

  • 10° posto: Chongqing con 37.6 punti (è una città della Cina centro-meridionale con una popolazione che supera i 30 milioni di abitanti. E’ una delle 4 municipalità autonome e, da sempre, porto fluviale tra l’Est e l’Ovest del paese. E’ inoltre il fulcro della politica “Go West” che Pechino sta da anni attuando per lo sviluppo della Cina Occidentale).
  • 9° posto: Tianjin con 39.1 punti (vi abitano oltre 15 milioni di abitanti e, negli ultimi anni, grazie alla presenza di un significativo bacino produttivo tecnologico, ha registrato una tra le maggiori crescite di PIL su base annua tra le città cinesi. Dal 2007 ospita la sessione estiva del World Economic Forum di Davos. E’ la quarta municipalità della Cina per popolazione dopo Shanghai, Pechino e Chongqing).
  • 8° posto: Fujian con 40.1 punti (a sud-est lungo la costa, è una provincia della Cina che racchiude più di 1100 comuni per un totale di ben oltre 35 milioni di persone).
  • 7° posto: la provincia di Henan con 44.2 punti (situata nella parte centrale della Cina, con quasi 100 milioni di persone, l’Henan è la provincia più popolosa d’oriente. E’ in Henan che hanno avuto origine sia la civiltà cinese che le arti marziali. Per tutti quei turisti che scelgono l’itinerario Pechino-Xian-Shanghai è spesso una tappa obbligata.)
  • 6° posto: Shandong con 49.1 punti (i tre quinti della provincia sono occupati da colline e montagne e qui trovi Qufu, città natale di Confucio e Qingdao che è la seconda città dopo Jinan ma anche la stazione balneare più rinomata della Cina del Nord).
  • 5° posto: la provincia di Jiangsu con 50 punti tondi (lungo la costa Est, ha come capoluogo Nanjing, secondo polo commerciale della Cina orientale dopo Shanghai – è stata per molti anni la capitale della Cina).
  • 4° posto: la provincia di Guangdong con con 50.2 punti (è oggi una delle province più ricche della Cina grazie all’istituzione di zone economiche speciali che hanno attratto investimenti stranieri soprattutto dalla vicina Hong Kong. Il capoluogo è la città costiera Canton, che conta quasi 13 milioni di abitanti).
  • 3° posto: Shanghai con 55.2 punti (Perla d’Oriente, vince il primato di “popolosità” oltre che ad essere la seconda municipalità autonoma del paese dopo Chongqing, in quanto la maggior parte della popolazione – oltre 45 milioni di abitanti – abita al di fuori della città propriamente detta, e una delle quattro municipalità della Repubblica Popolare Cinese a godere dello status di provincia).
  •  2° posto: Pechino con 55.8 punti (la capitale della Cina sale sul podio delle smart cities. Conta oltre 21 milioni di abitanti e, insieme a Nanchino – Nanjing – , Xian, Luoyang, Kaifeng e Hangzhou, rappresenta una delle sei antiche città della Cina).
  • 1° posto: la provincia di Zhejiang con 57.2 punti (situata lungo la costa orientale della Repubblica Popolare Cinese, è la più piccola provincia cinese. Ma sale sul podio e si conquista il primo posto. I turisti visitano tutti Hangzhou che fa parte di questa provincia ed è considerata la “capitale turistica della Cina”).