E-commerce Trends

di C. Vaccaro e A. Coletta

Un blog curato a quattro mani da Claudio Vaccaro, co-fondatore e ceo della digital agency BizUp, e Angelo Coletta, fondatore e ceo di BookingShow e MerchandisingPlaza. Dall'incontro delle due aziende è nata la joint venture UpCommerce, l'e-commerce in full outsourcing multilingua

Cinque strategie video per un eCommerce

A causa della feroce battaglia giocata ogni giorno sui social network, nelle SERP e attraverso l’e-mail marketing, per un brand che fa della vendita di prodotti online il suo core business può essere difficile emergere nel mare magnum di concorrenti che affollano la Rete. Una delle strategie più efficaci per ‘fare colpo’ sui digital shoppers può essere allora l’incorporamento di brevi video all’interno del proprio eCommerce, una strategia che consente anche di ridurre il tasso di abbandono del carrello e aumentare i tassi di conversione.

Perché i video?

  • Perché permettono di mostrare un prodotto in maniera molto più incisiva delle immagini, facendolo vedere così come apparirebbe nella realtà;
  • Perché offrono un’impareggiabile opportunità di coinvolgimento del pubblico, contribuendo così ad accrescere la visibilità del brand.

La più grande sfida di una strategia video per il proprio eCommerce consiste nella definizione degli obiettivi di business e delle attività concrete che meglio si sposano con questi. Di seguito vi presentiamo 5 strategie da cui trarre ispirazione per avviare una strategia di video marketing sul vostro eCommerce:

  1. Product Page Video
    Includere un video su una pagina di prodotto può far scattare la molla dell’acquisto nei consumatori indecisi, dal momento che contribuisce a dare un’idea più definita di come il prodotto apparirà al di fuori dello schermo del computer, addosso a una persona in carne e ossa. Questo tipo di video può coincidere con la presentazione del prodotto, indossato ad esempio da un manichino che gira su ste stesso, oppure con la descrizione dettagliata dell’articolo da parte di persone reali, come ad esempio i dipendenti dell’azienda. La presenza di persone vere, infatti, contribuisce a far sentire l’utente più sicuro sull’acquisto, come se a descrivergli il prodotto e a dargli un parere fosse un conoscente.
  2. Social Video
    Non solo Facebook, ma anche social network come Twitter, Instagram e Pinterest consentono ormai da tempo la registrazione e la condivisione di video allo scopo di aiutare le aziende ad accrescere l’audience e promuovere non solo i propri prodotti, ma anche iniziative speciali legate a occasioni particolari.
  3. On Site Video
    Si tratta dei video pubblicati nella sezione omonima di un eCommerce, un’ottima soluzione per accrescere la durata delle visite e coinvolgere gli utenti anche on site presentando nuovi prodotti o mostrando tutorial relativi al loro utilizzo.
  4. Survey Video 
    Un video sondaggio è la soluzione ideale per ingaggiare il pubblico di riferimento e ottenere un riscontro concreto in termini di aumento delle vendite, sfruttando anche la viralità del contenuto proposto.
  5. Video Tutorial
    Apprezzatissimi dagli utenti di ogni età e provenienza geografica, i video tutorial hanno lo scopo di mostrare come utilizzare un prodotto, con la speranza che – dopo aver visualizzato il filmato – l’oggetto venga acquistato. Tale genere di video permette di aumentare il tempo di permanenza sul sito e di differenziarsi rispetto alla concorrenza ponendosi come punto di riferimento in un determinato settore.