DigitalChina

di Riccardo Porta

Con una sua identità in rete dal 1994, è Digital Marketing strategist per MyBank. Per anni nel consiglio di amministrazione di Netcomm se non lo trovi connesso starà facendo certamente qualche sport estremo. Per noi parlerà di Cina e digitale

Alibaba porta tutti online

Alibaba, il gigante Cinese incalzato sempre di più dal concorrente JD, era nato per mettere in contatto grandi aziende locali con grossisti di tutto il mondo.

In questo modo però andava ad escludere i piccoli commercianti.

E la Cina non è tutta concentrata a Pechino, Shanghai, Guangzhou e Shenzhen. Per niente.

Ci sono milioni di piccole aziende rurali che possono offrire prodotti freschi, artigianali e di piccola bigiotteria. Sono il 44% della popolazione, qualcosa come 600 milioni di persone.

600 milioni di individui che si stanno però attrezzando: lo scorso anno erano “solo” 77 milioni  gli online shoppers rurali (+40% YoY) ma stanno continuando a crescere (grazie soprattutto al mobile: 75 province tra le top 100 che guidano la crescita dell’e-commerce da mobile, sono infatti proprio rurali – fonte: China Internet Network Information Center).

Ci potranno anche stare antipatici ma questi cinesi sono uniti e ambiziosi, due caratteristiche vincenti.

Alibaba, come detto, per stimolare domande e offerta non sta a guardare e, nei prossimi 3-5 anni (fonte: business insider), costruirà 101.000 magazzini sparsi nel territorio. Tutto a vantaggio, ovviamente, di Taobao.

In Italia possiamo contare su Ebay e Amazon che stanno “tirando dentro” nel mercato digitale i piccoli imprenditori nostrani ma la sensazione è quella che mentre noi continuiamo a muoverci sulla difensiva, “loro” spingono, accelerano i processi, cercando di cogliere quelle opportunità che prima non esistevano.

Nel nostro Bel Paese non abbiamo aziende forti finanziariamente come Alibaba e quindi l’unica speranza è rappresentata dalla istituzioni che, però, sembrano sempre impegnate su altri fronti.

Tu però non smettere mai di informarti sul mercato cinese perchè è una fucina di idee continua.

Io me ne resto qui ad aspettare più news su Alibaba Economy Embassy.

Guarda il video:

Curiosità su Alibaba

Avrai di recente sentito dire che Jack Ma sta rivoluzionando la dirigenza di Alibaba, dando più potere ai giovani (il nuovo CEO ha 42 anni).

Ecco come è composta la squadra di Alibaba:

  • 3% nati dopo il 1960
  • 45% nati dopo il 1970
  • 52% nati dopo il 1980