E-commerce Trends

di C. Vaccaro e A. Coletta

Un blog curato a quattro mani da Claudio Vaccaro, co-fondatore e ceo della digital agency BizUp, e Angelo Coletta, fondatore e ceo di BookingShow e MerchandisingPlaza. Dall'incontro delle due aziende è nata la joint venture UpCommerce, l'e-commerce in full outsourcing multilingua

7 best practice per una Thank You Page di successo

Uno degli elementi più importanti all’interno della strategia di marketing di un eCommerce è la landing page. Ma c’è qualcos’altro che viene dopo – soltanto cronologicamente – la landing page e di cui spesso ci si dimentica: è il momento in cui si ringrazia l’utente per l’acquisto effettuato.

Ricca di opportunità per rafforzare il legame con il cliente anche dopo l’acquisto, la thank you page è la pagina che gli utenti vedono dopo aver eseguito l’azione desiderata: nel caso di un eCommerce, l’acquisto di un prodotto. Data la sua utilità, nella sua progettazione è importante tenere in considerazione alcuni elementi fondamentali.

  1. Per prima cosa, la thank you page deve contenere un messaggio di ringraziamento e comunicare che la conversione è andata a buon fine. Ad esempio: Grazie per aver acquistato su xyz.it! La tua richiesta è in fase di elaborazione. A breve riceverai una mail con il riepilogo dell’ordine. Tale messaggio certifica che l’utente ha eseguito tutte le operazioni correttamente perché l’ordine possa essere presto evaso, ma è anche un’occasione per fargli compiere altre azioni. Le vediamo nei punti che seguono.
  2. Proporre articoli e contenuti correlati al prodotto acquistato che possono verosimilmente interessare l’acquirente e di cui lo stesso potrebbe ricordarsi per un acquisto futuro.
  3. Integrare i bottoni social nella thank you page allo scopo di invitare l’utente non solo a seguire il brand anche sulle piazze virtuali, ma anche a condividere con i propri amici la transazione appena conclusa. Questa si configura come una strategia molto efficace per rafforzare il legame con il cliente e accrescere nello stesso tempo la propria audience. Inoltre, per incentivare la condivisione può essere utile offrire un buono sconto sul prossimo acquisto o un piccolo gadget come segno di riconoscimento per la fiducia accordata.
  4. Incorporare il form di iscrizione alla newsletter per fidelizzare il cliente e fare in modo che sia sempre informato su novità e promozioni. È bene menzionare a questo proposito i vantaggi derivanti dall’iscrizione alla newsletter: call to action come Iscriviti per ricevere offerte esclusive e sconti speciali risultano molto più efficaci di altre come Resta in contatto con noi. Iscriviti alla newsletter!
  5. Spingere una promozione legata a un articolo correlato a quello acquistato, indicando il periodo di tempo limitato entro il quale fruirne. Tale strategia ha il merito di far sentire in qualche modo speciale l’utente, meritevole di un’offerta esclusiva.
  6. Rafforzare la conoscenza del proprio pubblico inserendo un breve questionario con domande come: Cosa ti è piaciuto del nostro servizio? Cosa potremmo migliorare? In questo modo sarà possibile raccogliere importanti informazioni da utilizzare in futuro per migliorare l’offerta e creare iniziative promozionali mirate.
  7. Fornire risorse utili come video tutorial che mostrano come usare un prodotto o blog post che consentono agli utenti di scoprire di più sugli articoli che hanno acquistato. In una fase in cui con sempre maggiore frequenza gli utenti fanno riferimento a Google e YouTube per reperire informazioni o leggere opinioni sui prodotti o gli argomenti cui sono interessati, l’inserimento di risorse utili come queste all’interno della thank you page può aggiungere valore al brand e rafforzare ulteriormente il legame con il cliente.