WeChat: da marzo il nuovo format. In corso la gara creativa

L’app prepara un nuovo ciclo di comunicazione per valorizzare i servizi legati ai brand partner. Ad anticiparlo è il nuovo country director per l’Italia Andrea Ghizzoni. In definizione anche la strategia media

di Teresa Nappi
14 febbraio 2014
WeChat - Sito

Siamo tutti abituati a considerarlo l’alternativa ai programmi di messaggistica di ultima generazione, ma in realtà WeChat è molto di più. Di proprietà della cinese Tencent (terza internet company più grande al mondo che conta oltre 20.000 dipendenti), si posiziona come una vera e propria piattaforma che integra diversi servizi, accessibili da un’unica app. Quindi, non solo messaggistica: «WeChat è un mondo più complesso: è un incrocio tra social network e app di messaggistica evoluti, che offre anche ai brand numerose possibilità rese possibili con l’attivazione dei verified account». A spiegarlo è il country director di WeChat Italia, Andrea Ghizzoni, la cui nomina viene in anteprima annunciata a Engage.it.

Andrea Ghizzoni

«Finora le nostre campagne di comunicazione sono state studiate per ampliare la nostra base utenti. Ora che l’operazione di brand awareness ha portato i suoi frutti, stiamo studiando una nuova strategia di comunicazione volta a promuovere anche le funzioni legate ai brand».

In effetti, WeChat è passata da una base di 50 milioni di utenti a 100 milioni di utenti a livello globale in sei mesi nel 2013, una crescita record, pari a un +379%, registrata durante il periodo Q2-Q4 2013 e rimarcata anche dalla conquista da parte della piattaforma mobile di social communication del primo posto del GlobalWebIndex. E «nei primi mesi del nuovo anno – precisa Ghizzoni – il trend di crescita si conferma sulla stessa linea e in tutte le country».

Il manager ha dunque spiegato a Engage le linee guida che ispireranno le prossime iniziative promozionali della piattaforma: «Siamo al lavoro su una nuova pianificazione che avrà come obiettivo quello di spingere e rendere noti a tutti le possibilità che WeChat offre, anche ai brand. Per fare questo, abbiamo scelto non una comunicazione diretta dei nostri servizi, ma di renderli noti tramite la comunicazione dei contenuti che ospiteremo sulla piattaforma. Saranno quindi i contenuti a parlare». Una scelta che implica un notevole sforzo: «In effetti si tratterà di una campagna molto più articolata – continua Ghizzoni – che a questo punto sposta la nostra attenzione su obiettivi di engagement». Il nuovo progetto di comunicazione è ancora in via di definizione, anche se «già a marzo sarà possibile vedere qualcosa».

Per la creatività delle nuove comunicazioni, specifica ancora il manager, «è attualmente in corso una gara creativa per l’identificazione del nostro partner. Per quanto riguarda il planning invece abbiamo intenzione di studiarlo in funzione dei contenuti che andremo a proporre. E’ dunque ora in fase di sviluppo e definizione, così come il budget che stanzieremo visto che molto dipenderà da quali mezzi decideremo di inserire nel piano media».

Il manager, poi, fa un accenno alle partnership tutte italiane su cui WeChat è al lavoro: «Sono in corso trattative con importanti brand del settore Media, naturalmente attratti dalla possibilità di diffondere i propri contenuti attraverso una piattaforma innovativa e che garantisce il raggiungimento del pubblico in logica 1to1; e stiamo riscontrando un forte interesse anche da parte di rilevanti nomi del segmento Retail».

Intanto, ieri – proprio a testimonianza dell’impegno di WeChat in questo senso – è stato comunicata l’apertura dell’account ufficiale di Mariano Di Vaio sulla piattaforma di social communication (WeChat ID: Mariano_DiVaio). Il modello italiano e icona di stile, conosciuto in tutto il mondo grazie al suo blog www.mdvstyle.com, userà lo spazio su WeChat per comunicare con i suoi fan e aggiornarli sulle ultime novità che lo riguardano. 

Le attività sono già state già avviate visto che in occasione della Fashion Week in programma a Milano dal 19 al 24 febbraio 2014, Di Vaio ha invitato i fan a inviare un messaggio vocale tramite la funzione “Hold to Talk” di WeChat per ricevere consigli e suggerimenti sull’evento modaiolo più importante dell’anno.

Le risposte di Di Vaio ai messaggi più curiosi e interessanti saranno poi inclusi in un video esclusivo postato e condiviso sui canali social dell’artista. 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.