Vente-privee e Privalia uniscono definitivamente le forze: nasce Veepee

Comincia dal cambio di nome un processo di trasformazione più profondo per il Gruppo. Il Presidente Granjon: «Stiamo lavorando per riunire in un’unica piattaforma le nostre diverse realtà»

di Teresa Nappi
25 gennaio 2019
Jacques-Antoine-Granjon-Veepee
Jacques Antoine Granjon

Il Gruppo Vente-privee cambia nome: nasce Veepee, un nome unico che unisce in una piattaforma unica le varie acquisizioni che si sono succedute in questi anni (e che comprendono Privalia in Italia).

Lo scopo dell’operazione dichiarato dal pioniere online delle vendite evento è quello di conquistare l’Europa. Il gruppo francese è presente oggi in 14 paesi, ha 72 milioni di soci (di cui 12 milioni in Italia dove esiste dal 2018) e un volume d’affari a livello globale di 3,7 miliardi di euro. Ma dato fondamentale nel 2018, per la prima volta, il 50% del fatturato è stato generato dalle vendite internazionali al di fuori del mercato francese.

«L’Europa è il nostro futuro. Stiamo lavorando per riunire in un’unica piattaforma le nostre diverse realtà, sarà un processo graduale che parte dal cambio di nome e necessiterà mesi per compiersi completamente. L’obiettivo finale è quello di assicurare il servizio migliore a tutti i consumatori europei», ha dichiarato Jacques-Antoine Granjon, Presidente, Direttore Generale e Fondatore di Veepee, in un’intervista rilasciata a La Stampa.

«L’Italia in particolare – ha aggiunto il Presidente del Gruppo – rappresenta un mercato molto significativo per noi: lo è sempre stato, ma fino a poco tempo fa le infrastrutture erano carenti e garantire consegne veloci, in un paese geograficamente così lungo, era difficile. Quindi siamo partiti piano. Ma oggi l’Italia è diventata centrale sia come utenti sia perché tanti brand prestigiosi di fashion e di design sono made in Italy».

La moda, il cuore dell’attività storica di Vente-privee, rappresenta il 60% del fatturato, ma ormai sul sito si possono acquistare anche altri tipi prodotti: si va dalla casa ai viaggi, dai vini alla gastronomia.

Ma non solo: il gruppo è anche attivo nel campo dell’innovazione con la società Impulse e nel campo dei dati con Adot, la data company cross-screen e marketing suite.

Solo nel 2018 Veepee ha realizzato 54 mila vendite-evento in collaborazione con 7 mila brand per un totale di 120 milioni di prodotti venduti e 116 mila pacchi inviati ogni giorno.

«Nel 2018 abbiamo assunto più di 250 talenti IT che si aggiungono agli 800 profili tech già presenti. Abbiamo in programma di investire 100 milioni di euro per continuare a sviluppare la open innovation e rafforzare l’attività di R&D in-house», ha aggiunto ancora Granjon.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.