SuperMike, the trouble maker: la webserie di Bayer e Areastream

Grazie alla partnership con OnStage, la serie sarà presente all’interno del magazine distribuito ai principali eventi di musica live, sui relativi siti e social network. Supermike è stato anche partner di Play-Festival del Gioco

di Caterina Varpi
16 aprile 2015
Supermike

Da giovedì 9 aprile è online SuperMike: the trouble maker, la webseries nata dalla collaborazione fra Bayer, che vuole comunicare il brand e puntare sulla divulgazione scientifica verso un target giovane, e la video digital factory Areastream.

La serie verrà diffusa sul web ogni giovedì per 12 episodi, ed è stata preceduta da un’azione di engagement sui principali social network: spaziando dall’intrattenimento comico alle curiosità di ordine scientifico, dal gioco interattivo ai riferimenti all’attualità, tale iniziativa ha permesso di creare interesse intorno alla serie e allo stesso tempo far conoscere al pubblico volti e caratteri dei quattro protagonisti.

La trama consiste nelle quotidiane avventure di un team di supereroi, chiamato a intervenire ovunque ci sia “un problema nel mondo”. Il principale è proprio SuperMike, un ragazzo dotato di strani e misteriosi poteri: vanitoso e imbranato, fa di tutto per attirare l’attenzione della bellissima assistente Princi, giovane trendy, affascinante e sicura di sé. Ad affiancare i due e complicare le vicende ci sono SuperValdo, supereroe sarcastico e spavaldo, e il Professor Kaspar, geniale e austero, committente di sempre nuove imprese e missioni.

Grazie alla partnership con la freepress OnStage, la serie sarà presente all’interno del magazine distribuito ai principali eventi di musica live in tutto il Paese, oltre che sui relativi siti e social network. Supermike è stato anche partner di Play-Festival del Gioco, evento interamente dedicato ai giovani amanti del gaming, da cui partirà un’azione social firmata dall’hashtag #sfidasupermike e realizzata con la media-partnership di Lega Nerd.

Tra i partner del progetto il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, che ha messo a disposizione alcune location per le riprese della sigla. La webserie è stata girata presso gli studi di Film commission Lombardia, che ha permesso l’utilizzo degli spazi.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.