Sodastream aumenta la spesa per pubblicità e digitale. Focus sul video

L’azienda apre al programmatic e ad Amazon per la pianificazione degli spot. Al via i primi progetti di co-marketing con il mondo del retail. Parla Petra Schrott, Marketing & Digital Director

di Andrea Salvadori
06 giugno 2019
Petra Schrott
Petra Schrott

Sodastream Italia aumenta gli investimenti pubblicitari, punta in maniera sempre più decisa sul digitale, apre al programmatic per la pianificazione degli spot e si prepara al lancio di operazioni di co-marketing con il mondo del retail.

La filiale italiana di Sodastream International, il gruppo israeliano attivo nella produzione e distribuzione di sistemi di gasatura domestica di bevande, finito lo scorso anno sotto il controllo della statunitense Pepsico, «aumenterà anche quest’anno la spesa per le attività di comunicazione, puntando come sempre sulla televisione e, in modo crescente rispetto al recente passato, sulle piattaforme online per raggiungere un’audience più giovane», spiega Petra Schrott, Marketing & Digital Director di SodaStream Italia, intervistata a Milano in occasione della presentazione della bottiglia da passeggio My Only Bottle.

In occasione del lancio del nuovo flight di campagna, al via domenica 9 giugno, «Sodastream avvierà per la prima volta una pianificazione video in programmatic includendo anche editori premium. Siamo un’azienda sempre pronta a sperimentare le novità e, per questa ragione, seguiamo con attenzione l’evoluzione dell’offerta media di Amazon: qui debutterà dunque anche la campagna video affiancata da più tradizionali attività di retargeting». In televisione il planning di Carat, centro media dell’azienda sia per l’offline sia per l’online, «punterà su posizioni di qualità con una larga prevalenza di spazi in prime time».

Lo spot in partenza è quello lanciato a febbraio in concomitanza con il debutto del nuovo claim “Meglio per te, meglio per il pianeta!”, con creatività realizzata internamente all’azienda, mentre sul digitale si vedrà l’ultimo dei video legato alla saga “Il Trono di Spade”, che accompagna da diversi anni la comunicazione dell’azienda.

Ironicamente, la produzione intitolata “Say Goodbye To Single Use Plastic” saluta sia la celebre serie televisiva, di cui si è appena conclusa l’ultima stagione, sia la fine dell’utilizzo della plastica, tema al centro della strategia di comunicazione di Sodastream.

Presto Sodastream annuncerà i primi accordi con gli operatori del retail e, in particolare, con le catene di elettronica di consumo. «Punteremo su operazioni di co-marketing che garantiscano visibilità ad entrambe le aziende, un’opzione che sino ad oggi non abbiamo mai esplorato».

Il punto vendita d’altronde rappresenta uno dei punti fermi della strategia di comunicazione di Sodastream insieme alla televisione e all’online. «L’80% del nostro budget marketing va al piccolo schermo e alle attività di comunicazione negli store, mentre il 20% è riservato al digitale», conclude Petra Schrott. «Una percentuale in questo caso in crescita rispetto al 15% del 2018».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.