Noonic tra le imprese Leader della crescita 2020

La tech company fondata da Nicola Possagnolo, Nunzio Martinello e Sebastiano Favaro è in 29esima posizione tra le Pmi che hanno ottenuto la maggiore crescita di fatturato tra il 2015 e il 2018, secondo la classifica stilata dal Sole 24 Ore e da Statista

di Caterina Varpi
03 dicembre 2019
Nicola Possagnolo, Nunzio Martinello e Sebastiano Favaro
Nicola Possagnolo, Nunzio Martinello e Sebastiano Favaro

Noonic è stata inserita tra i primi Leader della crescita 2020 nell’omonima classifica stilata dal Sole 24 Ore e da Statista: è in 29esima posizione tra le 400 piccole e medie imprese italiane che hanno ottenuto la maggiore crescita di fatturato tra il 2015 e il 2018, e si posiziona quarta tra quelle attive nel settore Tecnologia. Tutto ciò grazie a un fatturato passato da 309 mila euro nel 2015 a 2 milioni 273 mila euro nel 2018, con un tasso di crescita annuale composto (Cagr) pari al 94,45%.

Focus sulla lead generation, performance marketing e sullo sviluppo software, spirito cosmopolita, un team giovane abilitato a lavorare da remoto e con la possibilità di occasioni di formazione continue: sono questi i punti di forza nell’azienda in forte crescita, che ha chiuso il 2018 con un fatturato raddoppiato rispetto all’anno precedente.

L’evoluzione è nel Dna della tech company, società di consulenza strategica digitale con un focus sul tema “growth”, nata nel 2011 per iniziativa dei tre soci Nicola Possagnolo, Nunzio Martinello e Sebastiano Favaro, all’epoca ventiduenni. Fondata in India, dopo  alcuni anni Noonic ha fatto reshoring mettendo radici in Italia, e ora è attiva con sedi a Padova, Milano e Bangalore, a cui si aggiunge Barcellona, dove è stata aperta una casa per il remote working.

La missione di Noonic è portare crescita alle aziende, cercando di intercettare i potenziali clienti in ogni fase del loro ciclo di acquisto attraverso qualunque mezzo possibile digitale: dalle campagne marketing a performance, allo sviluppo di funnel ad hoc, alla creazione di community online. Il tutto per poi convertire i contatti in opportunità di vendita. Una capacità certificata anche dalla rivista Forbes Italia che ha selezionato Nunzio Martinello e Nicola Possagnolo tra i “100 Number One – L’Italia dei giovani leader del futuro” del 2019, rispettivamente nelle categorie Marketing & Advertising e Enterprise Technology.

“Il digitale è lo strumento più potente per trasformare il traffico in database di potenziali clienti e quindi in vendite – spiega Possagnolo -. Per riuscire ad avere successo online bisogna iniziare a pensare in maniera convenzionale e mettere al primo posto il ROI, ritorno dell’investimento. Servono specialisti come noi, che scelgano il canale ideale dove intercettare il traffico, pensino e sviluppino un funnel efficace per convertire questo traffico e nel frattempo educhino il cliente spiegando cosa sta succedendo. La marketing automation è un alleato indispensabile per sfruttare al 100% il budget investito, e per noi è fondamentale inserirla all’interno di ogni campagna che ideiamo al servizio degli obiettivi nostri e dei nostri clienti”.

Nicola Possagnolo
Nicola Possagnolo

Diversi gli strumenti messi in campo in base agli obiettivi da raggiungere, come spiega Martinello: “Crediamo fermamente nell’importanza del lavorare tramite processi strutturati e costantemente aggiornati. Ogni tre mesi facciamo una review completa dei nostri processi operativi e li aggiorniamo considerando le innovazioni tecnologiche e le nuove opportunità offerte da un settore che è in costante evoluzione. Inoltre, sentiamo settimanalmente i clienti per il nostro growth hacking meeting per quanto riguarda il marketing e la pianificazione agile per l’ambito software”.

Nunzio Martinello
Nunzio Martinello

Processi agili e costante aggiornamento sono i pilastri di una struttura che maneggia dati e tecnologie con la consapevolezza che le persone sono la vera risorsa per compiere una trasformazione digitale di successo: “La chiave è il nostro team – sottolinea Possagnolo -. Assumiamo solo i migliori, e offriamo loro formazione, possibilità di remote work da ogni angolo del pianeta, colleghi fantastici, company retreat, un ambiente dinamico ed in costante evoluzione e in decisa crescita”.

Il tema della retention, un vero mantra quando applicato ai clienti che vanno fidelizzati e resi parte di una community, è strategico anche all’interno dell’azienda. Creare un ambiente di lavoro stimolante è la base per trattenere i migliori e costruire un team vincente. “Ognuno ha la possibilità di contribuire al cambiamento dell’azienda – chiosa Martinello -. Siamo convinti che un’azienda debba essere in grado di cambiare le metodologie e di progettare i flussi di lavoro a seconda delle persone e in base alle loro esigenze, tenendo aperto un canale di ascolto e feedback continuo. E rimanendo sempre fedele alla mission”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.