Round A da 1,5 milioni di euro per Vino75

Sici ed Invitalia Ventures entrano nella compagine sociale al fianco degli attuali soci finanziari che hanno sostenuto la creazione ed il primo sviluppo della piattaforma: Andrea Merloni, Club Italia Investimenti 2 e Club Digitale

di Caterina Varpi
26 gennaio 2017
vino75-hp

Invitalia Ventures e Sici Sgr hanno condotto un round d’investimento Series A da 1,5 milioni di euro in Vino75.

L’Italia è tornata ad essere il primo produttore mondiale di vino ed è il principale Paese al mondo che esprime la più ampia diversità di produzioni agroalimentari ma è anche quello con la maggior frammentazione di aziende a dimensioni ridotte, caratteristiche che non dialogano con gli attuali sistemi di distribuzione globale, basati su economie di scala e grossi volumi.

Per il nostro Paese l’online rappresenta una grande opportunità ma, al tempo stesso, una grande sfida in termini di logistica e comunicazione. Le dimensioni ridotte delle PMI italiane non consentono la realizzazione di infrastrutture interne adatte a sfruttare le opportunità dell’on-line e Vino75, offrendo un servizio SaaS dedicato, ambisce ad essere la risposta alle esigenze di sviluppo delle aziende agroalimentari italiane ottimizzando costi e tempistiche. All’attuale piattaforma B2C, Vino75 aggiungerà la piattaforma di vendita B2B dedicata agli acquirenti professionali.

Conferma della capacità di execution del team dell’azienda, sono le 1800 etichette già presenti a catalogo oltre alle 110.000 bottiglie vendute nel 2015, nonché l’accordo recentemente stipulato con TMAll Direct, il marketplace di Alibaba, per la distribuzione dei vini italiani in Cina.

Sici ed Invitalia Ventures entrano nella compagine sociale al fianco degli attuali soci finanziari che hanno sostenuto la creazione ed il primo sviluppo della piattaforma: Andrea Merloni (ex presidente del gruppo Indesit), Club Italia Investimenti 2 e Club Digitale.

La società è residente all’interno del grande coworking di Nana Bianca a Firenze che ha supportato la società nella sua fase di startup.

Andrea Nardi Dei, amministratore delegato di Vino75, commenta: «L’ingresso di Invitalia Ventures e Sici Sgr nel capitale di Vino75 rappresenta una opportunità importante per continuare lo sviluppo della piattaforma in ambito internazionale e per consolidare il mercato nazionale con nuovi servizi dedicati al mondo Ho.Re.Ca. In soli due anni di attività, siamo entrati nel mercato italiano con oltre 600 diversi produttori di vino e nel corso del 2016 abbiamo stretto importanti collaborazioni con il colosso Alibaba che ci hanno consentito di portare 10 cantine italiane sul mercato cinese. Nel 2017 lavoreremo per portarne almeno 100. Il nostro obiettivo è duplice: generare valore per i produttori di vino ampliando le loro possibilità commerciali attraverso servizi innovativi frutto di una forte expertise in ambito tecnologico e digitale; permettere al cliente finale di acquistare grandi eccellenze enologiche e piccole realtà emergenti, comodamente da casa, guidato da un vero e proprio sommelier digitale».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.