Ikea festeggia i 30 anni in Italia e lancia la campagna “Sleep Movement”

La comunicazione vive su social, digital e addressable tv. L’azienda, intanto, sta preparando la nuova pubblicità di Natale. Le parole di Laura Schiatti, Country Marketing Manager di Ikea Italia

di Caterina Varpi
27 settembre 2019
30-anni-ikea

Oggi Ikea ha festeggiato i 30 anni in Italia con un evento a Milano. Per celebrare il traguardo, l’azienda lancia il progetto “Sleep Movement, di cui fa parte l’iniziativa Sleep Pride.

«In una vita sempre più frenetica e connessa, l’importanza del sonno è spesso sottovalutata», ha raccontato a margine dell’evento Laura Schiatti, Country Marketing Manager di Ikea Italia. «Ikea vuole, quindi, promuovere uno stile di vita con lo Sleep Movement. L’iniziativa è promossa con un video manifesto presente sui social e sul digital e sull’addressable tv sui circuiti Mediaset e Discovery. Sui profili social di Ikea alla sera le foto diventano buie e una voce invita alla meditazione. La campagna coinvolge anche gli Ex-Otago che hanno scritto per noi una versione unplugged della loro canzone più famosa e realizzeranno un video con Ikea. Suoneranno, inoltre, al Nap Bar Ikea, un luogo dove per due giorni si alterneranno momenti di relax e di benessere, talk e attività dedicate al potere del sonno e dei sogni».

La location sarà aperta al pubblico il 28 e 29 settembre al Salone dei Tessuti, a Milano.

«A questa operazione si affiancheranno le altre comunicazioni commerciali. Stiamo finalizzando in questi giorni la campagna di Natale, che riprende il concept di quella del 2018, poi ci saranno le attività del 2020», conclude la manager.

I partner di comunicazione di Ikea sono Gruppo DDB Italia per la creatività, We Are Social per i social e Wavemaker per il media. Per il momento l’azienda non ha in programma la revisione degli incarichi.

30 anni di Ikea in Italia

Era il 1989 quando il primo negozio Ikea è arrivato in Italia. Da allora, ispirata dalla stessa visione – il sogno di “creare una vita migliore per la maggioranza delle persone” – l’azienda si è rinnovata per rispondere alle esigenze di una popolazione sempre più urbana, con città più grandi e spazi domestici più piccoli, ponendosi come attivista nel promuovere temi socialmente rilevanti come la sostenibilità e l’inclusione di ogni tipo di diversità.

“L’ambizione di migliorare la vita quotidiana della maggioranza delle persone ci ha guidato in questi primi 30 anni in Italia. Siamo orgogliosi di continuare a farlo ogni giorno insieme ai nostri 7.500 collaboratori e agli oltre 40 milioni di clienti che ci hanno scelto solo nell’ultimo anno – dichiara Asunta Enrile, Country Retail Manager e Country Sustainability Manager di Ikea Italia -. Guardiamo il presente e il futuro con ottimismo, pensando a come continuare a essere vicini alle persone e alle sfide che stanno affrontando, in termini sociali e ambientali, restando fedeli all’idea del design democratico. Ikea, infatti, continuerà a essere all’avanguardia su questi temi, perché siamo convinti che il cambiamento arrivi anche dai piccoli gesti quotidiani e che il design possa aiutare a vivere meglio nelle nostre case, nella società e nel pianeta che è la nostra casa comune”.

Oggi Ikea è presente in Italia da nord a sud con 21 store ma ha scelto anche il Paese come luogo in cui sperimentare nuovi formati e modalità per portare il design democratico laddove sono i consumatori, nei centri città, sui canali digitali e di e-commerce, con prodotti e servizi di consulenza personalizzata. E’ così che sono nati a Roma i Pop up store e il nuovo Planning studio per trovare ispirazione e progettare grazie agli “esperti della casa”, i locker per ritirare i prodotti acquistati on line 24/7 fuori dagli store di Milano.

Ikea è attiva anche nel promuovere stili di consumo responsabili e una più forte coscienza ambientale, nonché a far riflettere e prendere posizione su temi controversi e dibattuti di alto valore sociale, legandosi sempre al tema della casa. Non a caso Ikea ha sposato una strategia chiamata “People&Planet Positive”, per la quale la sostenibilità e l’attivismo sociale si concretizzano in progetti ed azioni che consentono a sempre più persone di avere una vita quotidiana migliore, più sana e attenta al futuro del Pianeta, spiega il comunicato.

Quando si parla di Ikea si parla di casa e Ikea Italia ha voluto impegnarsi perché questo luogo sia sempre e per tutti un posto sicuro schierandosi a difesa delle fasce più deboli e colpite: due anni fa è partita la campagna contro la violenza domestica verso donne e bambini, a febbraio quella contro il cyberbullismo e a maggio quella contro le discriminazioni nei confronti delle comunità LGBT.  Ikea Italia inoltre si è posta al fianco delle comunità in situazioni di emergenza, come nel caso del terremoto in centro Italia, dove ha contribuito alla realizzazione di una scuola e un parco giochi per i bambini di un piccolo paese in Abruzzo.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.