IAB Italia ufficializza il contest per la misurazione: candidature aperte fino al 10 settembre

Carlo Noseda: «Offrire alle aziende dati chiari e ragionati sul mercato è fondamentale per far comprendere le numerose opportunità del digitale». La scelta dell’Istituto da parte dell’Associazione avverrà entro la fine dello stesso mese

di Teresa Nappi
10 luglio 2015
Carlo-Noseda-IAB Italia-IABForum
Carlo Noseda

Dopo l’anticipazione data a Engage da Daniele Sesini, direttore generale di IAB Italia, arriva l’ufficializzazione: l’Associazione avvia una consultazione rivolta a Istituti Pubblici e Privato per la mappatura e l’analisi degli investimenti del mercato dell’advertising digitale in Italia.

Daniele Sesini

L’obiettivo è restituire agli investitori un quadro definito del mercato 1 o 2 volte l’anno, «che diano continuità dare continuità a quel dato di 2 miliardi di euro indicato per il mercato pubblicitario online 2014 nella precedente edizione del Forum ed elaborato dal Politecnico di Milano (che, tra l’altro, potrebbe candidarsi, ndr)», aveva dichiarato Sesini.

La consultazione è parte integrante del percorso intrapreso dal Consiglio Direttivo in carica – si legge nella nota diffusa da IAB –, il quale ha indicato nella definizione dei vari aspetti del mercato – valore, player, trend emergenti e vantaggi per le aziende – l’elemento determinante per offrire una bussola ragionata agli investitori, in grado di aiutarli a orientarsi nel mondo sempre più complesso e ricco di opportunità che il digitale rappresenta.

Un’analisi esaustiva, quindi, che permetterà a IAB Italia di offrire ai propri Associati e a tutti i protagonisti del settore uno strumento strategico che, grazie alla condivisione con il partner che si aggiudicherà la consultazione, conterrà sia indicazioni chiare sul mercato, che una lettura sulle competenze verticali e soprattutto sulla conoscenza e visione della Industry e dei suoi trend e fenomeni emergenti.

Gli Istituti interessati potranno inviare a IAB Italia la propria candidatura entro il 10 settembre, in modo da permettere all’Associazione di identificare il partner entro la fine del mese e poter cominciare subito dopo a lavorare insieme, probabilmente anche in vista dell’appuntamento con il Forum previsto l’1 e il 2 dicembre.

«Offrire alle aziende dati chiari e ragionati sul mercato è fondamentale per far comprendere le numerose opportunità offerte dal digitale – ha commentato il presidente di IAB Italia, Carlo Noseda –. Dal primo momento in cui abbiamo iniziato a lavorare insieme, con il Consiglio Direttivo abbiamo evidenziato questa necessità, sempre più strategica in un mercato come il nostro, che, a dispetto della crisi, continua a crescere. Vogliamo individuare il miglior partner per offrire a tutti coloro che operano in questo settore una mappatura esaustiva e ragionata. Siamo certi che questa consultazione ci permetterà di collaborare con la realtà più indicata per soddisfare le richieste della nostra Industry».

Il mercato reclama dati e misurazioni 2.0

La scelta di IAB arriva a non troppa distanza dalla decisione di Audiweb di indire un beauty contest per identificare i partner con cui intraprendere il lavoro di sviluppo del nuovo ciclo Audiweb 2.0, ufficializzata alla fine di maggio. Un ciclo che intende dare la possibilità all’Organismo di passare da un sistema di dati sulle audience indispensabili nelle fasi di analisi e pianificazione strategica o operativa pre-campagna, a una nuova fase di sviluppo, in cui il sistema si apre per rendere disponibili i propri dati in modo più completo e adeguato a dinamiche sempre più automatizzate e aperte per la raccolta, l’uso, l’interpretazione e la verifica dei dati.

E se due dei più accreditati Organismi che rappresentano e lavorano per stimolare la crescita del mercato pubblicitario online si muovono in questo senso, non si può non notare come queste decisioni siano espressione di un’esigenza propria del mercato stesso, che guarda al dato e alla definizione dei propri tratti come a un plus per definire le strategie future e cogliere in modo più immediato – in real time si potrebbe dire – quelle occasioni che l’online ogni giorno concede.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.