IAB Italia, Netcomm e UPA: apprezzamento per il provvedimento del Garante della Privacy sui cookie

Secondo le tre associazioni, il provvedimento garantisce un equo bilanciamento tra la tutela della privacy e l’opportunità di garantire uno sviluppo del mercato della comunicazione online e dell’ecommerce

di Rosa Guerrieri
06 giugno 2014
privacy

IAB Italia (Interactive Advertising Bureau), Netcomm (Consorzio del Commercio elettronico italiano) e UPA (Utenti Pubblicità Associati), associazioni che raggruppano le più importanti aziende italiane e internazionali operanti nel mondo della comunicazione interattiva e dell’ecosistema digitale, esprimono condivisione e apprezzamento per il provvedimento con cui il Garante Privacy ha individuato le modalità per fornire agli utenti l’informativa online sull’uso dei cookie e per acquisire il consenso, quando richiesto dalla Legge.

Di seguito un estratto della nota congiunta diramata dalle tre associazioni.

“Il testo del provvedimento, così come pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di martedì 3 giugno, garantisce a nostro parere un equo bilanciamento tra la necessità di fornire all’utente un’informazione completa per poter esprimere un consenso consapevole, assicurandone la tutela della privacy e l’opportunità di garantire uno sviluppo etico e professionale del mercato della comunicazione online e dell’ecommerce, principali motori di crescita dell’economia digitale e, di conseguenza, tra i più importanti driver di sviluppo per il Sistema Paese.

Ringraziamo inoltre l’Autorità per aver scelto di aprire il dialogo con le Associazioni maggiormente rappresentative a livello nazionale, consentendo così di rispondere in maniera efficace alle varie esigenze, su un tema di grande impatto per il futuro dell’economia digitale. Come Associazioni di riferimento, operiamo da diversi anni attivamente e proattivamente al fine di tutelare tutti gli utenti fruitori del web, incentivando lo sviluppo dell’economia digitale nel nostro Paese.

Quanto raggiunto è un ottimo risultato, che riprende pienamente il lungo e approfondito lavoro portato avanti in questi anni, dal recepimento della Direttiva ePrivacy all’avvio del dialogo con il Garante e tutti gli stakeholder, e che pone l’Italia in prima linea nei confronti della tutela degli utenti e dello sviluppo dell’economia digitale“.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.