Google interessata all’acquisizione di HTC

Secondo le indiscrezioni, è Alphabet a essere coinvolta nell’affare e potrebbe avere davanti a sé due opzioni: diventare partner strategico del brand o comprare l’intera unit che progetta e produce smartphone

di Teresa Nappi
08 settembre 2017
Google-Pixel-HTC

È la notizia del giorno: dopo il fallimento dell’operazione Motorola, il brand acquisito nel 2012 per circa 12,5 miliardi di dollari, per poi rivenderlo a Lenovo nel 2014, pare che Google sia nuovamente interessata a sbarcare nel mercato della produzione degli smartphone.

Le ultime indiscrezioni di mercato, riportate in primis dal sito taiwanese Commercial Times e riprese a livello internazionale da un gran numero di testate, vogliono ormai Alphabet, la grande conglomerata che controlla Google e le altre aziende del gruppo di Mountain View, vicina all’acquisizione della società taiwanese HTC.

In particolare, il colosso di Mountain View potrebbe avere in mente due opzioni: diventare un partner strategico della compagnia o comprare l’intera divisione che si occupa di progettazione e produzione di smartphone. Rimarrebbe fuori dagli accordi il marchio HTC Vive, che si occupa di visori per la Realtà Aumentata.

La notizia, in ogni caso, non ha stupito, visto che HTC versa ormai da anni in una brutta situazione, e fra una trimestrale negativa e l’altra è verosimile che potrebbe vendersi al migliore offerente. E nelle ultime ore è spiccato tra i possibili acquirenti proprio il nome di Google, colosso con il quale i taiwanesi hanno di recente collaborato in maniera diretta per la realizzazione dei due modelli Pixel del brand.

I risultati trimestrali annunciati ad agosto da HTC sono stati i peggiori negli ultimi 13 anni, e il fatturato è sceso del 51,5% rispetto al mese precedente e del 54,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. In altre parole, un declino clamoroso.

La testata Commercial Times non ha fornito fonti a supporto della notizia diffusa, cosa che ha fatto dubitare non poco sulla veridicità dell’indiscrezione. Ma visto che nulla ancora emerge dai diretti interessati, bisognerà aspettare di capire quale sarà il destino di HTC, che comunque è lecito pensare si definirà entro la fine dell’anno.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.