Pastificio Garofalo punta su branded entertainment e pubblicità online

L’azienda di Gragnano avvia con il quotidiano online Open un progetto editoriale che racconta le storie di giovani artigiani italiani. Emidio Mansi, Direttore Commerciale: «Al lavoro per rendere più personalizzate le nostre inserzioni»

di Cosimo Vestito
30 ottobre 2019
Emidio Mansi-garofalo
Emidio Mansi

Dopo aver concluso il ciclo di comunicazione “Buona pasta non mente”, che circa due anni fa aveva segnato il debutto in televisione del marchio, Pastificio Garofalo si prepara a rinnovare le sue strategie per il 2020.

L’azienda di Gragnano ha intanto avviato con Open una collaborazione inedita che prevede la pubblicazione sul quotidiano online fondato da Enrico Mentana di video e articoli dedicati alle storie di giovani artigiani italiani.

«Si tratta di un progetto di branded entertainment che ha l’obiettivo di raccontare, sfatando pregiudizi e luoghi comuni, le esperienze di chi nei tempi del digitale ha deciso di riavvicinarsi ai mestieri antichi. Il suo nome, “Tracce”, deriva dal fatto che i brani che faranno da colonna sonora ai documentari sono composti da artisti talentuosi del nostro panorama musicale. Abbiamo da sempre abbracciato il marketing non convenzionale e questa partnership lo dimostra ancora una volta», ha spiegato a Engage Emidio Mansi, Direttore Commerciale di Pastificio Garofalo, intervistato a margine della presentazione di I’mpasta, tenutasi oggi a Milano presso il Teatro Gerolamo.

L’insegna continuerà a puntare sulla pubblicità online anche l’anno prossimo, mantenendo stabile al 20% la quota del digitale nel proprio media mix e intraprendendo nuove iniziative di comunicazione con Casa Surace, soprattutto sui social network. «Stiamo lavorando a stretto contatto con Xister, la nostra agenzia di riferimento per il digitale, per rendere ancora più personalizzati e mirati i nostri messaggi, anche attraverso l’utilizzo del programmatic. E proprio perché intendiamo fare meglio in questa area abbiamo investito in risorse umane assumendo figure specializzate nella gestione delle tecnologie pubblicitarie», ha concluso Mansi.

Nessuna novità sul fronte delle agenzie partner di Pastificio Garofalo, che continua ad affidarsi a Pesce Rosso Comunicazione e Design per la creatività e a Mindshare per la pianificazione televisiva e online.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.