Fastweb: al digital il 20-25% del budget adv; in valutazione il contratto di Bolt

La società di Swisscom punta sulla convergenza fisso e mobile. A inizio anno le nuove campagne forse ancora con l’atleta giamaicano

di Lorenzo Mosciatti
06 dicembre 2016
fastweb-usain-bolt

Fastweb mette a punto per il 2017 una strategia finalizzata a rafforzare la propria presenza nel mercato mobile diventando il primo operatore 5G in Italia.

fastweb-alberto-calcagno
Alberto Castagno

«Fastweb non è più solo la società della fibra ma un operatore in grado di offrire al mercato un’offerta convergente di qualità sempre migliore», spiega a Milano Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb, il giorno dopo la firma dell’accordo per l’acquisto della divisione business di Tiscali e per l’affitto delle frequenze mobili dell’operatore sardo. «Il nostro obiettivo è offrire ai clienti servizi sempre più convergenti, estendendo la qualità che contraddistingue la nostra offerta sulla rete fissa anche al mobile».

La società del gruppo Swisscom conta su 2,3 milioni di clienti al fisso e su 600.000 al mobile. «Sino ad oggi però non abbiamo pubblicizzato i nostri servizi mobile», aggiunge il manager. La musica cambierà presto, anche perché da inizio 2017 la società, che sino ad oggi opera sul mercato mobile appoggiandosi alla rete di Tim, si doterà di una sua infrastruttura di rete per il 4G. In attesa del lancio del 5G, la telefonia di quinta generazione, che porterà a 1 gigabit al secondo la velocità di connessione anche in mobilità grazie a una rete ibrida fisso/mobile. Completata la copertura nazionale del 4G, Fastweb avvierà dunque nel 2017 la sperimentazione del 5G e continuerà ad installare le small cell, per raggiungere tutto il territorio entro il 2020, «in anticipo di diversi anni rispetto ai nostri competitor».

Sul fronte della comunicazione pubblicitaria, spiega Luca Pacitto, Head of Communication di Fastweb, «il prossimo anno il mobile sarà di certo al centro delle strategie con tempistiche e modalità ancora da definire». La società «manterrà gli investimenti pubblicitari su livelli analoghi al 2016, così come avvenuto quest’anno rispetto al 2015 con il digiti che continua a rappresentare il 20-25% del budget pubblicitario».

Fastweb non ha ancora deciso se Usain Bolt, l’atleta giamaicano che si prepara all’ultimo anno di carriera sulle piste, sarà testimonial della compagnia ancora nel 2017. «Abbiamo un opzione per il rinnovo ma non abbiamo ancora deciso se esercitarla o meno», precisa Luca Pacitto. Lo si scoprirà a inizio 2017, quando la società lancerà la nuova campagna pubblicitaria multimediale dedicata alle offerte del fisso. Fastweb ha infatti già lanciato a Milano, e lo farà presto in 29 altre città nel corso del 2017,la rete fissa con connessioni fino a 1 Gigabit su tecnologia Fiber to the Home. A gennaio sarà inoltre disponibile il nuovo modem FastGate che permette di navigare a 1 Gigabit anche in wi-fi.

Tornando alla comunicazione, la società lavorerà il prossimo anno con gli attuali partner pubblicitari, Take per la creatività, M&C Saatchi per la creatività digital, Vizeum per il media, Simple Agency per il media digitale e Isobar per l’attivazione delle campagne sui social.

Nell’ambito delle strategie digital, prosegue Pacitto, «siamo stati tra i primi ad avvalerci delle pianificazioni in modalità programmatica. E’ inoltre un tema che seguiamo con molta attenzione: oggi prendiamo ad esempio parte ai lavori di Upa e IAB a favore della trasparenza e per combattere le frodi legate al programmatic».

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.