Digital Magics: partnership con Talent Garden e Tamburi Investment Partners per creare un innovation hub per il digital Made in Italy

L’accordo punta a favorire gli investimenti nelle startup digitali e lo sviluppo dei programmi di open innovation e di digitalizzazione delle imprese eccellenti del Paese. Il venture incubator ha ricavi in crescita del 49%

di Caterina Varpi
27 marzo 2015
Digital-magics-logo

Il consiglio di amministrazione di Digital Magics, venture incubator certificato di startup innovative digitali quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, ha approvato il progetto di bilancio per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2014, la strategia di crescita con Talent Garden (TAG) e Tamburi Investment Partners (TIP) e la sottoscrizione dell’accordo con quest’ultimo, il tutto finalizzato a rafforzare il proprio piano industriale. Il cda ha inoltre deliberato di convocare l’assemblea ordinaria e straordinaria per un aumento di capitale in opzione per il 29 aprile 2015.

Un hub dell’innovazione per il settore del digital

La partnership con TIP prevede il supporto al network di Digital Magics e TAG, favorendo ulteriori investimenti nelle startup e scaleup digitali e lo sviluppo dei programmi di open innovation e di digitalizzazione delle imprese eccellenti del Paese. L’obiettivo complessivo delle due alleanze è costruire il più importante hub dell’innovazione per il digital made in Italy rafforzando il piano industriale di Digital Magics che prevede lo sviluppo, entro il 2018, di oltre 100 nuove startup innovative partecipate.

Enrico Gasperini

Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics, ha dichiarato: «Le startup digitali Made in Italy sono una fucina straordinaria di talenti. È necessario, per farle crescere, che vi sia un ecosistema robusto di servizi e capitale di rischio che investa su di loro e quindi sul futuro industriale del nostro Paese. Per cogliere questa grande opportunità abbiamo sviluppato una forte partnership, straordinariamente rappresentativa del mondo dell’imprenditoria italiana. Sono estremamente fiero di avere da oggi al nostro fianco due champion eccezionali, che insieme a noi coprono l’intera filiera dell’innovazione italiana con una matrice comune, la continua ricerca dell’eccellenza: da un lato Talent Garden, il network dei campus per lo sviluppo delle idee da parte di giovani imprenditori e startupper, e dall’altro TIP, la più importante investment bank che ha posto al centro delle proprie attività il supporto alla crescita delle imprese italiane che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy. Si tratta di un progetto ambizioso e di una grande opportunità per i nostri azionisti: costruire la piattaforma di innovazione più importante del Paese».

Il digital coworking network Talent Garden, fondato nel 2011 a Brescia, aggregando i diversi attori del mondo dell’innovazione, ha costruito una community online di circa 40.000 persone tra freelance, developer, startup digitali, investitori e grandi aziende. Sono 50 i cofondatori e i membri dei team della sigla dei 10 campus dislocati sul territorio europeo (Milano, Barcellona, Torino, Genova, Kaunas, Bergamo, Brescia, Padova, Cosenza, Pisa) dove vengono ospitati oltre 500 professionisti e 100 imprese che operano nel settore digitale. Ogni anno vengono organizzati oltre 350 eventi e corsi che mirano a formare professionalmente i giovani startupper e i manager per un totale di 35.000 partecipanti solo nel 2014. I campus locali sono in parte aziende controllate da Talent Garden e in parte derivano da accordi di franchising.

La collaborazione con TAG prevede il supporto da parte di Digital Magics per lo sviluppo del network e dei suoi servizi, puntando all’apertura di 50 nuovi spazi in Europa entro il 2018. Digital Magics e le sue partecipate avranno accesso al network Talent Garden e in ogni sede locale verranno attivati congiuntamente servizi di incubazione e di open innovation, con l’obiettivo di creare la più completa piattaforma di coworking accelerazione italiana. Tale collaborazione è inoltre sancita da un accordo tra i soci di TAG e Digital Magics per l’ingresso della società nella compagine sociale di Taltent Garden con una partecipazione che potrà arrivare al 28% del capitale sociale.

Invece, la partnership con Tamburi Investment Partners, merchant bank indipendente e diversificata che ha posto le imprese italiane “eccellenti” al centro della propria attività, è costituita da un accordo di sottoscrizione e garanzia che prevede l’incremento della partecipazione di TIP in Digital Magics mediante la sottoscrizione dell’aumento di capitale in opzione che la Società promuoverà nei prossimi mesi. La sottoscrizione delle nuove azioni, per un controvalore dell’aumento di capitale in opzione – comprensivo di valore nominale e sovrapprezzo – massimo di Euro 2.000.000, sarà posta in essere mediante esercizio delle opzioni spettanti a TIP in qualità di attuale azionista non rilevante (detentore alla data odierna di una partecipazione pari all’1,36% del capitale sociale di Digital Magics) e delle opzioni che i soci Enrico Gasperini, Alberto Fioravanti e Gabriele Ronchini si sono impegnati a cedere. TIP si impegna, inoltre a sottoscrivere, per un controvalore massimo di Euro 500.000, le azioni che risultassero inoptate all’esito dell’offerta in opzione, esercitando i diritti di prelazione ad essa spettanti ex art. 2441, comma 3, del Codice Civile in base alle azioni possedute o derivanti dalle opzioni tornate nella disponibilità di Digital Magics post esercizio dei diritti di prelazione. La sottoscrizione avverrà al prezzo dell’aumento di capitale in opzione.

Digital Magics: ricavi in crescita del 49%

Per quanto riguarda il bilancio, i ricavi da servizi di incubazione nel 2014 sono pari a 2,4 milioni di Euro, in crescita del 49% rispetto a 1,6 milioni di Euro del 2013. L’EBITDA passa da 8 mila Euro a 127 mila Euro. L’EBIT dell’esercizio migliora a -220 mila Euro (era di -355 mila Euro nel 2013). Il risultato dell’esercizio, pari a -921 mila  rispetto a -808 mila del 2013 è influenzato da svalutazioni delle attività finanziarie per 613 mila Euro. Gli investimenti nelle startup partecipate sono di circa 3,2 milioni di Euro rispetto a 3,6 milioni di Euro nel 2013, a cui si aggiungono oltre 2 milioni di Euro investiti nelle partecipate da soggetti terzi appartenenti al Digital Magics Angel Network. Il capitale investito netto è di 14,9 milioni rispetto a 11,2 milioni di Euro nel 2013. Tale variazione è essenzialmente dovuta all’incremento del valore delle immobilizzazioni finanziarie per gli investimenti. Il patrimonio netto è pari a 12,9 milioni di Euro (nel 2013 era di circa 13,8 milioni di Euro). L’indebitamento finanziario netto è di 2 milioni di Euro.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.