Diana, l’e-commerce su misura per i brand della moda; ricavi 2017 a +85%

Risultati, strategie e obiettivi della società nata da un’intuizione di Stefano Mocellini, ceo, e di Margherita Silvestri, chief creative officer

di Andrea Salvadori
20 marzo 2018
Stefano-Mocellini-Diana-Corp
Stefano Mocellini

Un approccio alla tecnologia sempre votato alla qualità e allo stile. E’ questa la filosofia con cui Diana E-Commerce Corporation, l’agenzia specializzata nella creazione, gestione e promozione dell’e-commerce per i brand della moda, si è posizionata sul mercato sin dal suo debutto, nel 2007.

In un settore molto standardizzato, come è quello della comunicazione digitale e della tecnologia, la società nata da un’intuizione di Stefano Mocellini, ceo, e di Margherita Silvestri, chief creative officer, si è posta sin da subito sul mercato «non come una realtà freddamente ingegneristica ma come una vera e propria boutique dell’e-commerce che propone ai clienti progetti molto curati nello stile, nella tecnologia e finalizzati così alle performance», spiega Stefano Mocellini.

Mocellini e Silvestri hanno iniziato a maturare esperienza nell’e-commerce dal 2004 gestendo progetti di proprietà. Nel 2011 è avvenuta la prima svolta: Diana è passata dalla gestione di progetti proprietari a quella di flagship store online dei brand della moda, realizzando il nuovo sito e-commerce di GAS Jeans. Da allora il business della società è decollato e nel giro di due anni Diana si è occupata della realizzazione di numerosi store online per altri marchi fashion.

Tra i clienti dell’agenzia figurano oggi alcuni dei brand più noti della moda, come N°21, Diadora, Sergio Rossi, Parajumpers, The Blonde Salad, Chiara Ferragni Collection, Gas Jeans, Bugatti e VR|46. Il giro d’affari di Diana continua a crescere e, dopo aver chiuso il 2017 in aumento dell’85% sul 2016, dovrebbe quadruplicare nei prossimi quattro anni. «Ha sempre pagato il nostro modo di lavorare attento non solo alla tecnologia ma anche al design, ai contenuti e alla user experience, per un risultato che aumenti le performance di vendita», prosegue Mocellini. «Il nostro piano di sviluppo non guarda solo a volumi in forte crescita ma si basa soprattutto su continui investimenti per rendere la nostra offerta sempre più di qualità e in linea con le esigenze di una clientela di alta fascia».

A riprova di questo orientamento strategico The White Dog, la holding di cui sono sempre azionisti Mocellini e Silvestri e a cui fa capo Diana, ha dato vita anche a The Red Camp e a Live Story. La prima è una realtà dedicata alla ricerca e allo sviluppo, la seconda è una startup di editorial commerce lanciata negli Stati Uniti nel 2016. Live Story, esperienza imprenditoriale che conferma la forte attenzione al connubbio tra tecnologia e contenuto da parte del gruppo, è una piattaforma che permette di integrare i contenuti social ed editoriali all’interno dei siti e-commerce. Tra i clienti che l’hanno già adottata ci sono brand che vanno da Ray-Ban a Intimissimi, da Calzedonia a Technogym, passando per Juventus, Oakley e i brand di Chiara Ferragni e Valentino Rossi.

Tornando a Diana, l’agenzia è in grado di affiancare il cliente in tutte le fasi della realizzazione e della gestione di un sito e-commerce, con un approccio modulare che lo aiuta a passare dall’esternalizzazione all’internalizzazione di una divisione sempre più strategica come quella della vendita online. «Sono processi che siamo in grado di gestire direttamente per le aziende, in modo da garantire un alto livello qualitativo su tutta la filiera. Allo stesso tempo ci poniamo dinanzi ai nostri clienti anche in veste di consulenti».

Dal 2017 Diana può contare inoltre su un’architettura tecnologica di primo livello, essendo partner ufficiale in Italia, Spagna e Portogallo della piattaforma Salesforce Commerce Cloud. «Stiamo parlando di una delle piattaforme più prestigiose del mercato, indicata non a caso come leader nel Gartner Magic Quadrant per il digital commerce. Un piattaforma che sfrutta le potenzialità del cloud computing, garantendo così ai propri clienti massima flessibilità e possibilità di crescita su basi solide. Saleforce è la tecnologia giusta per mettere in atto la nostra visione del business dell’e-commerce».

A Salesforce Commerce Cloud si affidano i brand con fatturati e-commerce più importanti al mondo. «Ma grazie all’accordo sottoscritto con la società, Diana ha dato vita anche a un incubatore che permette ai brand piccoli ma in forte crescita di approcciare una piattaforma solitamente riservata a clienti enterprise».

L’headquarter di Diana si trova a Padova. La società è poi operativa a New York mentre da alcuni mesi sono stati aperti anche gli uffici di Milano, in zona Isola. Il piano di espansione territoriale non si ferma qui, tanto che i manager stanno valutando nuova aperture in Cina e Medio Oriente.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.