CheBanca!, online un terzo della spesa pubblicitaria. Nuova campagna istituzionale dopo l’estate

L’istituto retail del Gruppo Mediobanca è al lavoro con DLV BBDO e Havas Media alle prossime iniziative adv, che includono una campagna di prodotto per l’app Wow, on air in primavera. Coinvolti anche i social e il mobile. Stabile (e plurimilionario) il budget

di Simone Freddi
24 marzo 2015
Roberto_Ferrari_Chebanca
Roberto Ferrari

E’ stata tra i maggiori protagonisti della pubblicià di settore sia dalla sua nascita. Parliamo di CheBanca!, lanciata nel 2008 con una campagna plurimilionaria e multimediale giocata sulle note di “Che Bambola!” di Fred Buscaglione, firmata da Casiraghi Greco &.

Da allora, l’isituto retail di Gruppo MedioBanca è rimasto stabilmente tra i protagonisti della comunicazione bancaria, con un investimento che quest’anno si è stabilizzato in «alcuni milioni di euro» con attenzione a tutti i mezzi ma con un occhio di riguardo per il digitale, «a cui attualmente è destinato circa un terzo degli investimenti pubblicitari», come ci ha detto stamattina il d.g. di CheBanca!, Roberto Ferrari.

In questo momento la banca, che attualmente lavora con DLV BBDO sul fronte creativo e Havas Media per il planning (entrambi i partner sono confermatissimi, per il momento) è impegnata nelle fasi conclusive della campagna “Un conto CheBanca! Ti dà di più“, dedicata a Conto Corrente e Conto Yellow, on air fino a fine mese su tv, internet, stampa e affissione. Ma si pensa già a una nuova istituzionale, che come ha anticipato Ferrari «vedrà la luce dopo l’estate».

Nel frattempo, CheBanca! non sarà certo in silenzio: ci sono da promuovere i prodotti, come i libretti di risparmio e Wow, l’app che consente di effettuare pagamenti rapidi e sicuri in mobilità lanciata a fine 2014.

Quest’ultima, in particolare, sarà protagonista di un’iniziativa inedita che sarà svelata a maggio e sarà protagonista di una campagna di prodotto che coinvolgerà «i mezzi digitali e non solo», ha anticipato Ferrari. Certamente sul digital verranno coinvolti i social («Facebook, in particolare, funziona benissimo», ha detto ) e saranno realizzate una serie di iniziative speciali sul mobile, come già avvenuto nel recente passato. Il brand ha lavorato con Shazam ed è stato – tra le altre cose – il primo a usare il formato Native sulla home page dell’app italiana di eBay, lo scorso dicembre.

Abbiamo realizzato questa intervista a Roberto Ferrari a margine della presentazione del CheBanca! Digital Banking Index, il primo studio italiano dedicato alla digitalizzazione dei servizi bancari e al comportamento dei clienti nella fruizione dei servizi online, realizzato da Human Highway e CheBanca!. Dalla ricerca sono emersi una serie di dati interessanti, a partire dal numero di italiani che hanno un conto online: 16,6 milioni di persone.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.