CheBanca! porta a teatro una pièce con Gerry Scotti

L’istituto retail di Mediobanca punta sul branded content con il primo spettacolo teatrale dedicato al mondo dei servizi bancari e intanto prepara il lancio pubblicitario della piattaforma di robo-advisory Yellow Advice. Il budget comunicazione è di 25 milioni di euro annui, per un terzo online

di Simone Freddi
21 marzo 2016
CheBanca-CheGiallo-locandina
Un dettaglio della locandina

CheBanca! continua a rompere gli schemi della comunicazione di settore e apre le porte dei più noti teatri italiani per mettere in scena “CheGiallo!” un vero spettacolo teatrale con Gerry Scotti, Gene Gnocchi e Rudy Zerbi. Intanto, la banca retail del gruppo Mediobanca si sta muovendo da first mover sul fronte innovativo del robo-advisory (la consulenza finanziaria da remoto) con la piattaforma dedicata Yellow Advisory, il cui lancio sarà supportato da aprile con una campagna multimediale realizzata con il supporto delle agenzie di riferimento: DLV BBDO per la creatività, e Havas Media per la pianificazione media.

Il branded content arriva a teatro: ecco “CheGiallo!”

Torino (6 aprile al teatro Colosseo, già sold-out per l’occasione), poi Milano, Bologna, Napoli e chiusura a Roma il 25 maggio. Cinque sono le città in cui andrà in scena CheGiallo!, il primo giallo ‘bancario’, ideato da Rudy Zerbi, Andrea Pellizzari, Andrea Di Marco, Carlo Negri e Andrea Carlini, raccontato da Enrico Ruggeri e interpretato da un cast d’eccezione da Gerry Scotti a Gene Gnocchi e Rudy Zerbi a numerosi artisti provenienti dal mondo della comicità televisiva quali Giuseppe Giacobazzi, Andrea Di Marco, Alessandro Politi e Katia Follesa.

La pièce, presentata oggi a Milano presso la sede di Mediobanca, racconta le surreali e rocambolesche indagini di un investigatore alla ricerca di un noto presentatore (Gerry Scotti) misteriosamente scomparso dopo essere entrato in banca. In un susseguirsi di momenti di suspance e altri comici e spettacolari il giallo si concluderà in modo inaspettato.

«Abbiamo dato vita a un progetto unico e coraggioso – ha commentato Luca Prina, Direttore Marketing Centrale di CheBanca! –. Uno spettacolo lieve, ironico e sorridente che mette a confronto vecchie convinzioni e nuove abitudini nel rapporto tra banca e cliente. Abbiamo voluto regalare ai nostri clienti, ma non solo, una serata diversa ma soprattutto l’opportunità di sperimentare un nuovo modo di vivere la banca». L’operazione, che strizza l’occhio al branded content, è stata realizzata con il supporto dell’agenzia iCento, che si è aggiudicata una gara a cinque per la realizzazione del format, e della società di management Ridens.

Luca_Prina_CheBanca!
Luca Prina

L’ingresso agli spettacoli è riservato ai clienti dell’istituto sul fronte del risparmio gestito, settore in cui CheBanca si sta muovendo con decisione. Ogni cliente può portare con sé un familiare e altre quattro persone. In più, CheBanca! ha deciso di coinvolgere anche la comunità Twitter invitando i fan più attivi – quelli che seguono più da vicino il profilo di CheBanca! – dando loro la possibilità di partecipare a una delle cinque tappe previste dal tour. In tutto, dovrebbero essere coinvolte direttamente 8.000 persone.

«Nel risparmio gestito è molto importante trasmettere fiducia. Con CheGiallo!, a questo elemento vogliamo aggiungere serenità e buon umore, per trasmettere il messaggio che in CheBanca! Si può trovare consulenza con il sorriso», ha detto Luca Prina. Per ora, escludendo una serie di attività social legate allo spettacolo, non ci saranno attività di comunicazione pubblicitaria a supporto del tour. «Si tratta di un test, ma se i risultati si confermeranno positivi è probabile che ci possa essere una evoluzione del format», ha precisato il manager.

Dal teatro al robo-advisor: lancio in tv per Yellow Advice

Nel frattempo, CheBanca si muove anche sul fronte della comunicazione pubblicitaria più tradizionale e, dopo la campagna istituzionale “Cambiaingiallo” andata on air tra novembre 2015 e inizio 2016, si prepara a tornare in onda per lanciare Yellow Advice, il nuovo servizio di robo-advisory bancario. I robo-advisor sono strumenti di consulenza finanziaria da remoto, a servizio del consulente bancario ma anche della clientela retail, con soglie di investimento accessibili e tecnologie avanzate di web collaboration.

La campagna, su cui è al lavoro l’agenzia di riferimento di CheBanca!, DLV BBDO, andrà on air da metà aprile a fine maggio e sarà pianificata da Havas Media su tv, stampa e internet, mezzo quest’ultimo a cui CheBanca destina un terzo del proprio investimento in comunicazione. Dal punto di vista della spesa pubblicitaria, il 2016 va verso una sostanziale conferma del budget 2015, che nel corso dell’anno solare è stato di circa 25 milioni di euro.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.