Carlsberg Italia riporta on air Tuborg. Budget in crescita

Il marchio tornerà in comunicazione da metà giugno con Publitalia. Le parole della Marketing Manager di Carlsberg Italia, Serena Savoca

di Caterina Varpi
30 maggio 2018
Serena Savoca
Serena Savoca

Tuborg tornerà in comunicazione dalla metà di giugno. Ad annunciarlo, a margine della conferenza stampa di presentazione del Bilancio di Sostenibilità 2017 di Carlsberg, la Marketing Manager Serena Savoca, che ha parlato delle prossime campagne dei marchi del gruppo, che in Italia produce e commercializza Carlsberg, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti, Kronenbourg 1664, Grimbergen, Feldschlösschen e Brooklyn.

«Da metà giugno fino a fine luglio ci sarà il ritorno di Tuborg in comunicazione. La campagna vuole presentare la nuova visual identity del marchio che si è rinnovata con un nuovo logo dal colore blu. Per questo abbiamo scelto il formato dei brand video, brevi filmati da 10”, realizzati con Publitalia. Invece, sul digital siamo online con il progetto globale Tuborg Open, che vuole esprimere l’apertura del brand alla sperimentazione anche in campo musicale. E’ stato siglato un accordo in tutto il mondo con diversi artisti. Quest’anno sono stati coinvolti Diplo e Mo che hanno realizzato la canzone “Stay Open“, interpretata per l’Italia da Levante. Il brano è stato lanciato il 25 maggio e sono già stati diffusi sui social e sul digital in pianificazione alcuni contenuti video legati all’iniziativa», spiega Savoca.

Per Tuborg, il Gruppo ha scelto da poco una nuova agenzia social, H48 (qui la news).

Prosegue, intanto, l’adv lanciata da qualche mese del Birrificio Angelo Poretti: «Siamo on air in tv da aprile con la nuova campagna a firma di Dude, agenzia che ci segue dal 2016, per la nuova linea di birre 7 Luppoli Le Stagionali – spiega la manager. – Quattro i soggetti dedicati alle quattro referenze della gamma. Il primo spot è su La Fioritura. Seguirà in autunno un altro commercial su La Mielizia mentre saranno diffusi sul digital i video di La Esotica in estate e de L’Affumicata in inverno».

Forse presto andrà on air una campagna di un altro marchio di Carlsberg: «E’ in valutazione una campagna su un altro brand internazionale del Gruppo».

Per quanto ruguarda il budget: «Gli investimenti in comunicazione sono in crescita, sia per quanto riguarda la tv sia per quanto riguarda il digital. Birrificio Angelo Poretti copre buona parte del budget marketing», conclude Savoca.

La pianificazione è seguita da Um sia per l’Atl sia per il digital da gennaio, dopo la vittoria della gara internazionale nell’estate 2017.

Carlsberg Italia, il Bilancio di Sostenibilità 2017

Carlsberg Italia ha presentato oggi a Milano il Bilancio di Sostenibilità 2017 che, per il settimo anno consecutivo, delinea il profilo della filiale di Carlsberg Breweries A/S, terzo produttore mondiale di birra, fornendo indicatori utili a valutare risultati e orientamenti dell’Azienda sotto il profilo della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Il documento traccia gli avanzamenti ottenuti in un percorso di Responsabilità Sociale d’Impresa nel quale la sostenibilità è, a tutti gli effetti, lo specchio dell’operatività, dei comportamenti quotidiani e delle relazioni con tutti gli interlocutori dell’Azienda.

«Qualità e sostenibilità hanno contribuito al rilancio di Carlsberg Italia divenendo parte integrante della nostra cultura aziendale, rendendoci più consapevoli del nostro ruolo verso il territorio e i nostri interlocutori – ha sottolineato Alberto Frausin, Amministratore Delegato di Carlsberg Italia, nel corso dell’evento di presentazione. – Essere sostenibili non è più solo una necessità, ma una vera e propria missione anche laddove i nostri sforzi in apparenza hanno un impatto minore».

Esempio concreto del concetto di sostenibilità per Carlsberg Italia è il sistema di spillatura DraughtMaster. È stata l’osmosi tra la sostenibilità e i valori aziendali di qualità del prodotto e innovazione a consentire a Carlsberg Italia di cogliere, nel 2011, le potenzialità del sistema di spillatura e a sostenerne la diffusione. Nel 2017, infatti, i fusti DraughtMaster in Pet 100% riciclabili hanno rappresentato il 94% dei volumi di birra in fusto distribuita dall’azienda. In termini d’impatto ambientale misurato nell’intero ciclo di vita del prodotto, questo risultato equivale al mancato rilascio nell’atmosfera di oltre 11.000 tonnellate di anidride carbonica, portando a circa 50.000 tonnellate l’abbattimento delle emissioni di CO2 ottenuto dal 2011 a oggi.

Il Bilancio di Sostenibilità 2017 adotta come riferimento della rendicontazione i progressi registrati nel perseguimento degli obiettivi fissati da Together Towards Zero, la strategia di sostenibilità con cui, dal 2017, Carlsberg Group sta contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite e dell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. In linea con le indicazioni del Gruppo, Carlsberg Italia si è focalizzata sulle quattro aree di priorità che hanno maggiore impatto sulle attività aziendali: acqua, ingrediente principale della birra; energia ed emissioni nel processo produttivo; salute e sicurezza di chi produce e distribuisce le birre; consumo responsabile. Sviluppata su solide basi scientifiche, in collaborazione con esperti, Together Towards Zero stabilisce una roadmap per gli interventi da realizzare nel Birrificio di Induno Olona, con obiettivi intermedi da conseguire entro il 2022 e il raggiungimento dei nuovi standard di sostenibilità previsti entro il 2030.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.