BMW prepara una gara media per l’Italia

La casa di Monaco ha avviato contatti con alcuni operatori, tra cui GroupM e Publicis Media, nell’ambito della revisione del proprio incarico di media planning & buying, attualmente gestito da Vizeum. Budget vicino ai 30 milioni

di Simone Freddi
03 febbraio 2017
BMW_gara_media_vizeum

BMW ha avviato una serie di consultazioni in vista dell’apertura di una gara media in Italia, secondo varie fonti. Nel nostro Paese, la casa di Monaco di Baviera lavora dal 2012 con Vizeum.

Il gruppo automobilistico tedesco, cui fanno capo anche i brand Mini e Motorrad, a differenza di altre multinazionali dell’auto non si appoggia a un singolo network di centrali a livello internazionale, ma ha rapporti con centri media diversi nei singoli Paesi in cui opera. Al momento, tuttavia, il gruppo sembrerebbe aver messo in discussione le proprie strategie in vari mercati in cui lavora con Vizeum. E’ il caso dell’India e dell’Australia, con pitch avviati negli scorsi giorni, e anche del nostro Paese, anche se in questo caso non si potrebbe al momento parlare di una vera e propria gara ma di contatti preliminari presi con i maggiori operatori pubblicitari: tra questi, secondo indiscrezioni, ci sarebbero Publicis Media e GroupM, i quali dovrebbero quindi contendere alla centrale di Dentsu Aegis Network l’incarico che, in termini di valore dell’investimento pubblicitario, dovrebbe essere nell’ordine dei 30 milioni di euro annui.

Nel nostro Paese, è praticamente dal 2000 che BMW collabora con il gruppo Dentsu Aegis Network, lavorando con Carat prima e quindi, da ottobre 2012, con Vizeum. A livello creativo, il gruppo in Italia è affiancato invece da oltre 2 anni da M&C Saatchi.

Dopo FIAT, che ha deciso di cambiare centro media spostandosi da Maxus a Starcom, un altro big dell’automotive si appresta quindi a mettere in gara il proprio incarico media, all’inizio di un 2017 che si annuncia caldo per il settore delle quattro ruote su questo fronte. Dopo anni di relativa continuità di rapporti, sarebbero diverse le case in predicato di rivedere le proprie strategie nel corso dei prossimi mesi.

 

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.