Barilla, in arrivo nuovi spot con Federer. Il 20% del budget adv va al digitale

Alberto Coperchini, Global Media Vice President, annuncia un investimento in comunicazione in linea con il 2017 per l’azienda emiliana. Per i social l’incremento è a doppia cifra

di Andrea Salvadori
18 settembre 2018
alberto-coperchini
Alberto Coperchini

Barilla continua ad aumentare la sua spesa pubblicitaria sui media digitali con una quota arrivata ormai al 20% del budget complessivo.

A crescere sono soprattutto le risorse destinate ai social media con un trend a doppia cifra, spiega ed Engage Alberto Coperchini, Global Media Vice President Gruppo Barilla, intervistato a Milano a margine della presentazione del Premio Effie Awards. Complessivamente, l’azienda ad oggi sta investendo in pubblicità in Italia quanto speso lo scorso anno.

«La maggior parte dei nostri investimenti, considerando che siamo un’azienda che opera nel largo consumo, sono utilizzati per la televisione, con una quota non lontana dal 75% del totale», aggiunge il manager. «Il 20% è utlizzato per l’online, il rimanente 5% va invece agli altri media».

Ad occuparsi delle attività di pianificazione e acquisto dei media è Omd, il centro media di Omnicom Group che segue l’azienda emiliana nei 40 mercati dove è attiva. «Omd si occupa anche delle campagne in programmatic. A differenza di altre grandi aziende che hanno deciso di portare in casa la gestione della pubblicità automizzata, investendo parecchie risorse per dotarsi della tecnologia e dei profili professionali necessari, noi continuiamo ad avvalersi degli ottimi servizi che ci offre anche in questo ambito il nostro centro media. A mio giudizio, sono e saranno soprattutto le società di servizi a poter compiere questo passo più che le aziende che operano nel largo consumo».

Sul fronte creativo, l’azienda ha in programma il lancio di nuovi spot per i prodotti delle gamme pasta e sughi con il suo testimonial Roger Federer, con il quale dal 2017 è stato stipulato un contratto pluriennale. L’agenzia è l’americana 72andSunny con gli adattamento er il mercato italiano curati da J. Walter Thompson.

Confermato anche il format di comunicazione di Mulino Bianco con la coppia di testimonial formata da Nicole Grimaudo e Giorgio Pasotti, con la creatività realizzata sempre da J. Walter Thompson, così come la collaborazione con l’agenzia Nadler Larimer & martinelli sui prodotti di Pavesi e Voiello. Pan di stelle, marchio di cui si occupa Armando Testa, ha lanciato infine di recente il suo nuovo format di comunicazione con la volontà di promuovere tra i consumatori il fatto che l’azienda si affida ad una filiera responsabile e sostenibile del cacao per i prodotti del marchio.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.