Alphabet: Larry Page e Sergey Brin lasciano i loro ruoli, Sundar Pichai promosso CEO

Il manager, già CEO di Google, assumerà la guida anche della holding. I due fondatori della società resteranno membri del board

di Alessandra La Rosa
04 dicembre 2019
Sundar Pichai
Sundar Pichai

Google ha annunciato che i due storici co-fondatori dell’azienda, Larry Page e Sergey Brin, lasceranno i rispettivi ruoli di CEO e Presidente di Alphabet, società capogruppo di Big G. Sundar Pichai, già CEO di Google, assumerà anche la nomina di CEO di Alphabet.

Page e Brin resteranno all’interno della società come membri del board e azionisti.

Larry Page e Sergey Brin
Larry Page e Sergey Brin

In un blog post, i due manager giustificano la loro decisione con il bisogno di dare ad Alphabet una struttura manageriale più snella, in cui non è più necessaria la presenza di due CEO e un Presidente. Page e Brin, in ogni caso, già da diverso tempo non erano coinvolti nell’operatività quotidiana dell’azienda.

Pichai, diventato CEO di Google circa 4 anni fa, in concomitanza con l’annuncio della costituzione della holding Alphabet, ha dimostrato di saper guidare efficacemente la compagnia, che da allora ha visto crescere i propri ricavi da 74,5 miliardi di dollari ai 136 dell’anno scorso, nonostante vari scossoni come il caso brand safety del 2017 o multe e indagini da parte di organi regolatori, come quella recentissima dell’Antitrust Ue sulla raccolta dei dati.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.