Alfa Romeo: a giugno l’adv integrata per le versioni “Quadrifoglio Verde” di Giulietta e MiTo

I partner sono A. Testa, Maxus e O-One. Il brand intanto accelera sul web, su cui va attualmente il 25% del budget media. A breve il restyling del sito, firmato Fullsix, e, dal 10 giugno, il festival Alfa Romeo City Sound

di Alessandra La Rosa
05 maggio 2014
Alfa Romeo Quadrifoglio Verde 2014 Giulietta Mito

Musica e motori hanno una cosa molto importante in comune: l’energia che riescono a sprigionare. Di questo binomio è ben a conoscenza Alfa Romeo, che ormai da anni si fa promotore della grande musica live sponsorizzando festival come l’Alfa MiTo Club to Club (che coinvolge diverse città come Milano, Roma, Torino, Londra e Istanbul) e l’Alfa Romeo City Sound, che dal 10 giugno al 30 luglio animerà l’estate milanese portando all’Ippodromo del Galoppo alcuni tra i più noti interpreti della musica mondiale.

Qualche nome della nuova edizione, presentata stamattina a Palazzo Marino? Motorhead, Massive Attack, Franco Battiato, Placebo, Snoop Dogg e Linkin Park, solo per citarne alcuni, per un’edizione alla quale ci si aspetta un’affluenza di una decina di migliaia di persone per serata e, in occasione delle date più prestigiose (come quella dei Linkin Park), fino a 20 mila persone.

Assolute protagoniste della manifestazione saranno Alfa Romeo Giulietta QV e Alfa Romeo MiTo QV,  le due nuove vetture che rendono omaggio all’epica storia del “Quadrifoglio Verde”, il simbolo che dal 1923 identifica le più performanti realizzazioni firmate Alfa Romeo. Non solo quelle impegnate sui circuiti da gara di tutto il mondo, ma anche alcune versioni speciali di produzione. Le vetture Alfa Romeo saranno esposte vicino al palco e nell’area village esterna, dove ogni sera lo stand AR Music Lounge sarà animato con dj set prima e dopo ogni concerto con una speciale consolle che riprenderà la forma del frontale dell’Alfa MiTo.

La VIP Lounge di Alfa Romeo interna all’Ippodromo offrirà invece la possibilità di godersi al meglio i concerti da una posizione privilegiata.

L’edizione 2014 di Alfa Romeo City Sound sarà un’edizione particolarmente digital: si riconferma infatti la presenza su YouTube, attraverso la partnership con il network Made In Etaly, e Spotify, grazie all’accordo siglato con City Sound (organizzatore della manifestazione). Anche quest’anno, dunque, saranno punti di riferimento il canale e il profilo ufficiale del festival su entrambe le piattaforme.

Il canale Youtube City Sound Milano permetterà ai fan di accedere a interviste, contenuti esclusivi di parte delle performance degli artisti in calendario ed una selezione editoriale di contenuti tratti da YouTube. Il canale certificato di Spotify, invece, permetterà a tutti gli utenti di ascoltare le playlist con i brani eseguiti dagli artisti presenti e playlist inedite create ad hoc per Alfa Romeo City Sound.

Maurizio Spagnulo

E naturalmente, il festival vivrà anche sui canali digital e social di Alfa Romeo, come ha spiegato a Engage Maurizio Spagnulo, marketing communication director Alfa Romeo. «Vogliamo che i concerti vengano vissuti anche all’esterno dell’Ippodromo, consentendo anche a chi non è fisicamente presente di parteciparvi. Per questo il Festival avrà ampia visibilità sul nostro sito istituzionale, nonchè sui nostri profili social. Degli strumenti, questi ultimi, che per noi sono profondamente importanti nella costruzione di un colloquio quotidiano che vada oltre il mero servizio di informazione che offre il portale di brand. Siamo presenti su Facebook, con una community  di oltre 600 mila fan, Pinterest e Twitter. Stiamo ancora mettendo a punto la comunicazione digital a supporto di Alfa Romeo City Sound, ma probabilmente, tra le altre iniziative, metteremo anche in palio i biglietti dei concerti tra chi ci segue online».

Nel frattempo il brand, più o meno contemporaneamente all’avvio del Festival, si prepara a lanciare in termini adv le nuove versioni “Quadrifoglio Verde” di Giulietta e MiTo. «A partire da giugno – ha anticipato Spagnulo – pianificheremo una campagna pubblicitaria integrata, ideata da Armando Testa, che passerà anche dal web, mezzo anzi che avrà un peso importante a livello di investimenti. Negli ultimi anni il web ha ricoperto un ruolo sempre più strategico nel nostro media mix, con una quota che è andata progressivamente crescendo dal 15% all’attuale 25%. E in crescita, a doppia cifra, sono pure gli investimenti in produzione di contenuti web». Il tutto a fronte di un budget di comunicazione complessivo che è sostanzialmente stabile rispetto a quello dello scorso anno.

Partner di comunicazione di Alfa Romeo si confermano Armando Testa per la creatività adv, Maxus per le pianificazioni, O-One per la gestione dei profili social e diverse agenzie per le attività digital, tra cui TDH (Testa Digital Hub) e Fullsix. Quest’ultima, tra l’altro, sta attualmente lavorando sull’imminente restyling del sito istituzionale del brand, che sarà live tra una settimana.

Nel frattempo, Alfa Romeo è attivo anche sul fronte dei branded content, seguendo un trend già battuto da altre case automobilistiche (non da ultimo Kia con il programma “The Soul”): nei prossimi giorni, infatti, verrà presentato il format televisivo di Sky “Top Deejay”, di cui il brand sarà partner.

 

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.