Akamai acquisisce Soasta e si rafforza nell’analisi delle performance tecnologiche

Grazie all’operazione, Akamai prevede di aggiungere diverse nuove funzionalità al suo portfolio di soluzioni per le web performance

di Caterina Varpi
03 aprile 2017
akamai-logo

Akamai Technologies ha annunciato di aver avviato l’acquisizione di Soasta, azienda attiva nel settore della gestione delle performance digitali. L’obiettivo dell’acquisizione è offrire ai clienti Akamai una maggiore visibilità sull’impatto delle strategie di ottimizzazione di applicazioni e siti web sul business. L’operazione dovrebbe concludersi all’inizio del secondo trimestre del 2017.

Soasta vanta una piattaforma unificata per la misurazione, il testing e l’analisi che offre informazioni sulle performance nel contesto aziendale e tecnologico.

«Akamai è da tempo associata all’offerta di eccezionali soluzioni tecnologiche per l’ottimizzazione delle performance delle applicazioni mobili e web – ha spiegato Ash Kulkarni, Senior Vice President e General Manager della divisione Web Performance and Security di Akamai. – L’obiettivo dell’integrazione delle tecnologie di Soasta è offrire ai nostri clienti nuovi modi per misurare, ottimizzare e convalidare l’impatto sul business delle loro strategie di web performance».

Grazie all’operazione, Akamai prevede di aggiungere diverse nuove funzionalità al suo portfolio di soluzioni per le web performance. I clienti dell’azienda potranno misurare in modo più accurato l’experience degli utenti reali con le applicazioni e l’impatto di questo fattore sul loro comportamento. Di conseguenza, i clienti saranno in grado di definire le priorità e implementare le strategie di ottimizzazione delle performance più efficaci, andando a incidere in modo positivo sui risultati aziendali. Grazie alle soluzioni Soasta, i clienti Akamai potranno testare le ottimizzazioni su scala ridotta prima dell’implementazione totale e verificarne l’impatto sul business una volta introdotte. Il risultato è un set completo e cloud-based di soluzioni per l’ottimizzazione delle performance e dei risultati aziendali.

«Importante quanto l’ottimizzazione delle applicazioni e dei siti web e mobile per le aziende online, la capacità di comprendere a fondo il risultato di queste strategie di ottimizzazione è fondamentale per garantire in modo continuativo il successo delle attività – ha affermato Tom Lounibos, Ceo e co-fondatore di Soasta. – Questa acquisizione offrirà ai clienti Akamai, molti dei quali sono già clienti Soasta, un nuovo modo per misurare e testare le ottimizzazioni apportate ai loro siti e per convalidarne l’effettivo impatto sul business a livello di performance».

Con sede a Mountain View in California, Soasta è un’azienda a capitale privato. In base alle stime dell’azienda, l’acquisizione di Soasta determinerà una leggera flessione dell’utile netto non GAAP di Akamai per azione nel corso dell’anno fiscale 2017 (con un valore compreso tra 0,06 e 0,07 dollari), seguita da una crescita graduale nel 2018.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.