Weborama: nuove soluzioni di data science per il targeting socio-demografico

L’azienda raffina ulteriormente la classificazione del proprio database: ora i 150 milioni di profili (40 milioni solo in Italia) sono segmentabili anche in base a sesso, età e classe socio-economica

di Teresa Nappi
19 marzo 2014
Roberto Carnazza - Weborama
Roberto Carnazza

Un database che conta più di 150 milioni di profili unici in Europa e 40 milioni in Italia, ripartiti in 200 cluster. Su questo si fonda l’efficacia dei servizi offerti da Weborama, azienda che da oltre 15 anni sviluppa tecnologie e servizi all’avanguardia nel campo della data science. Una scienza, appunto, grazie alla quale inserzionisti e agenzie possono congiungere potenza e precisione di targeting.

La conoscenza del consumatore che ne deriva permette infatti agli operatori di marketing di erogare campagne pubblicitarie sempre più rilevanti e personalizzate.

In Italia, l’azienda combina dunque questa intelligenza con una base dati di circa 40 milioni di cookie unici, classificati in base a variabili comportamentali e di interesse, a cui oggi si aggiungono anche quelle socio-demografiche.

Weborama si avvale infatti di algoritmi proprietari che consentono di assegnare ogni utente internet ad uno o più segmenti che ne individuano l’età, il sesso, la classe socio-economica e gli interessi. Grazie a questa classificazione, gli inserzionisti sono in grado di erogare le campagne più in linea con le sue caratteristiche e interessi.

Con la propria tecnologia di behavioural targeting avanzato, Weborama Italia rende i messaggi pubblicitari più rilevanti per gli utenti. Grazie all’esclusivo sistema basato sull’incrocio di informazioni comportamentali, combinate ora con quelle socio-demografiche, le audience possono essere accuratamente riconosciute e raggiunte con i messaggi più adeguati. I benefici di questa concezione includono quindi una riduzione significativa delle dispersioni e rendono più efficaci le soluzioni di branding e performance integrate con il contenuto.

«Siamo estremamente soddisfatti di quest’ulteriore potenziamento della nostra base dati, che la rende la più vasta e completa presente sul mercato italiano», ha dichiarato Roberto Carnazza, country manager di Weborama per l’Italia. «Riteniamo che la fusione tra i dati e la tecnologia in grado di “farli parlare” – spiega poi il manager -, concetto alla base della nostra piattaforma di data management Weborama Audience Manager per esempio, renda la nostra offerta realmente in grado di incontrare i bisogni del nuovo ecosistema dell’advertising».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.