• Programmatic
  • Engage conference

19/09/2018
di Caterina Varpi

We Are Social apre una nuova sede a Madrid

Alberto Pachano, Managing Director, sarà responsabile dell'ufficio locale, mentre Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava co-founder e Ceo di We Are Social Milano, assumono il ruolo di Ceo Italia e Spagna

Ottavio Nava, Stefano Maggi, Alberto Pachano e Gabriele Cucinella

Ottavio Nava, Stefano Maggi, Alberto Pachano e Gabriele Cucinella

We Are Social, dopo aver acquisito la quota di maggioranza di Socialize (leggi l'articolo) e aver lanciato la divisione dedicata alla produzione di contenuti (qui la news), annuncia l’inaugurazione della nuova sede di Madrid, dodicesimo ufficio del network globale. Alberto Pachano, Managing Director, sarà responsabile dell'ufficio locale, mentre Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava co-founder e Ceo di We Are Social Milano, assumono il ruolo di Ceo Italia e Spagna. Il nuovo team lavorerà con brand a livello locale e internazionale, che includono, tra gli altri, Bic e Lavazza. Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, Ceo We Are Social Italia e Spagna, raccontano la nascita del progetto: «La Spagna ha un fortissimo potenziale nel marketing e nella comunicazione da un punto di vista creativo, social e digital. La preparazione di questo lancio è stata un’opportunità per conoscere molti talenti in diversi ambiti del nostro settore e di scoprire un panorama dinamico e in evoluzione. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare un professionista come Alberto, dal background internazionale e con un approccio estremamente vicino ai valori di We Are Social». «Il suo progetto per lo sviluppo dell'ufficio di Madrid si basa su una conoscenza profonda del mercato e una visione consapevole del ruolo che We Are Social può avere in Spagna. Il team, già al lavoro su diversi progetti locali e internazionali, rappresenterà per il nostro network un nuovo, ulteriore punto di vista privilegiato per comprendere la cultura, individuare i trend e le dinamiche evolutive del nostro settore, e per mettere il nostro approccio a disposizione del mercato spagnolo», concludono i manager. Madrid si unisce agli uffici di Milano, New York, Londra, Parigi, Monaco, Berlino, Dubai, Singapore, Shanghai, Pechino e Sydney, un network di oltre 700 persone in 10 paesi del mondo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI