Vetrya, in arrivo un nuovo progetto internazionale legato al mondo del video

La società che ha acquisito lo scorso febbraio Viralize ha chiuso il primo semestre coi un fatturato di 26,78 milioni di euro e un lieve incremento rispetto al 2018

di Lorenzo Mosciatti
30 settembre 2019
Luca-Tomassini-Vetrya
Luca Tomassini

Vetrya chiude il primo semestre con un lieve incremento dei ricavi e annuncia per ottobre il lancio di un nuovo progetto internazionale legato al mondo del video.

La società quotata sul listino AIM Italia, che lo scorso ha acquisito lo scorso febbraio Viralize, ha registrato nei sei mesi un fatturato di 26,78 milioni di euro, in crescita rispetto ai 26,73 milioni del 2018. L’Ebitda invece è negativo per 0,79 milioni di euro, così come il risultato netto al 30 giugno 2019, che si assesta a -0,27 milioni di euro.

Al fine di presentare al pubblico le informazioni finanziarie che tengano conto degli effetti della intervenuta piena integrazione della società Viralize, si legge nella nota di bilancio, il consiglio di vetrya ha approvato i dati finanziari consolidati pro-forma del gruppo al 30 giugno 2019. Tali pro-forma sono stati predisposti simulando retroattivamente gli effetti dell’acquisizione con conseguente consolidamento integrale a far data dal primo gennaio 2019.

L’inattesa contrazione delle performance economiche dei risultati semestrali è da attribuirsi principalmente allo slittamento dell’attuazione operativa di contratti relativi a servizi per due operatori telco in corso di fusione. Tale contratto, la cui entrata a regime era prevista orientativamente a partire da gennaio, vedrà la piena applicabilità nel secondo semestre e comporterà il rallentamento del raggiungimento degli obiettivi economico finanziari previsti per l’esercizio in corso.

Il patrimonio netto totale ammonta a 19,75 milioni di euro, in lieve diminuzione rispetto ai 20,01 del 2018, mentre migliora la posizione finanziaria netta, che risulta positiva per 7,38 milioni di euro rispetto ai -3,36 milioni del 2018.

Luca Tomassini, presidente e Ceo di vetrya, ha commentato: “Relativamente al mercato dei servizi per operatori di telecomunicazioni, il rallentamento della crescita è legato al mutato contesto competitivo in aggiunta ad uno slittamento di attuazione operativa di contratti già firmati da tempo con un operatore di telecomunicazioni che però saranno operativi entro la fine dell’anno. Questo, insieme agli ottimi risultati nel digital advertising (Viralize è risultata la miglior società italiana per tassi di crescita nella classifica Deloitte Technology Fast 500 EMEA 2018), alla nuova piattaforma di mobile payment basata su blockchain che lanceremo entro l’anno (www.vialpay.com), il lancio nel mese di ottobre di un rilevante progetto internazionale legato al mondo del video e a tutti i nuovi servizi e progetti che stiamo sviluppando, unitamente al 5G e intelligenza artificiale mi portano a ritenere raggiungibili gli obiettivi prefissati per l’anno 2020”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.