• Programmatic
  • Engage conference

20/12/2019
di Teresa Nappi

Vetrya apre la sede di Mosca e va alla conquista del mercato russo

"Sarà un hub per il presidio dell’area", ha spiegato il Presidente Luca Tomassini. Annunciato per il 2020 anche il lancio della società VatiVision

Luca Tomassini

Luca Tomassini

Vetrya sbarcherà presto a Mosca. Il gruppo internazionale specializzato nello sviluppo di servizi digital, piattaforme cloud computing, soluzioni applicative e servizi broadband, ha annunciato infatti l’apertura della nuova sede nella capitale russa, che costituirà un hub per il presidio del mercato nell’area. A darne notizia è stato Luca Tomassini, Fondatore, Presidente e Amministratore Delegato della società, nel corso dell’evento “La tradizione del futuro” durante il quale ha presentato la propria vision e le prospettive dell’azienda per il 2020, e ha comunicato l’approdo nel nuovo mercato. “Si tratta di un passo importantissimo per noi, che ci permette di presidiare un mercato in rapida espansione”, ha detto Tomassini. “L’internazionalizzazione della società è alla base della nostra strategia e siamo orgogliosi di poter esportare il made in Italy digitale anche nella Federazione Russa”. Oltre alla sede di Mosca, Vetrya è presente negli Stati Uniti a Palo Alto (California) attraverso Vetrya US Inc., sul mercato del sud-est asiatico attraverso la società Vetrya Asia Pacific Sdn. Bhd., con sede a Kuala Lumpur Malesia, sul mercato latino americano con la società Vetrya do Brasil con sede a Rio de Janeiro, sul mercato iberico con Vetrya Iberia Sl, a Madrid e sul mercato inglese a Londra attraverso la propria società Viralize UK Ltd.

Il 2019 del gruppo Vetrya

Nell’ultimo anno Vetrya è stata protagonista nel panorama dell’innovazione italiana e internazionale, innanzitutto con la presentazione della prima soluzione video al mondo su tecnologia 5G, lo streaming multi-view presentato per TIM e Qualcomm, avvenuta al World Mobile Congress di Barcellona a febbraio. A questo, è seguito il rilascio di numerosi progetti e servizi per clienti come Discovery, Turner, Enel, Generali, Microsoft, oltre la costituzione della società VatiVision, per la gestione e distribuzione in streaming multi-device contenuti artistici e culturali ispirati al messaggio cristiano, che sarà lanciata nel 2020. Sul fronte mobile payment, il 2019 è stato l’anno della nascita di VialPay, piattaforma basata su blockchain direct carrier billing per i pagamenti con addebito su credito telefonico, già adottata da Vodafone Global, Wind 3 ed altri operatori internazionali, mentre sono quasi in chiusura le trattative con altri due operatori nazionali. Dal punto di vista societario, grande rilevanza ha assunto l’acquisizione a marzo del 100% di Viralize (leggi qui l'articolo dedicato), società leader riconosciuta in ambito digital video advertising basato su intelligenza artificiale, e recentemente prima classificata tra le società italiane nel Deloitte Technology Fast 500 EMEA 2018 (leggi qui la news), che ha permesso al gruppo di rafforzarsi in modo decisivo in uno degli ambiti con maggior potenziale di sviluppo dei prossimi anni. “In Vetrya, parte essenziale del nostro operato consiste nell’interpretare e anticipare i grandi trend dell’innovazione che andremo ad affrontare nei prossimi anni”, ha dichiarato ancora Tomassini. “Più saremo bravi in questo compito più sarà possibile per tutti noi cogliere le fantastiche opportunità che questa era porta con sé. I risultati conseguiti da Vetrya nell’ultimo anno ci danno grande fiducia verso il futuro e ci spingono ad un ulteriore sviluppo e allargamento della nostra offerta”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI