Veesible potenzia l’offerta sul Native Advertising grazie a un accordo con UpStory

La concessionaria ha siglato una partnership esclusiva con la piattaforma di BizUp che raggruppa, tra siti, blog e profili social, oltre 2.500 publisher, e grazie alla quale è possibile pianificare in maniera targettizzata e misurabile

di Alessandra La Rosa
15 giugno 2015
Massimo-Crotti_CEO_Veesible

Veesible sceglie il network UpStory per il native advertising.

La concessionaria digital del Gruppo Tiscali ha siglato un accordo di partnership esclusivo con UpStory, network di siti, blog e profili social, che conta oltre 2.500 publisher, per sostenere i brand nello sviluppo e nella pianificazione di campagne di native advertising, un settore in continua evoluzione e sempre più richiesto dagli inserzionisti.

UpStory, piattaforma di BizUp, è un network di publisher verticali premium, che a soli 6 mesi dal lancio già include 2.500 properties e che aiuta i brand nell’ideazione di uno storytelling e nella promozione del contenuto, verso la giusta audience, ottenendo risultati garantiti e misurabili.

 

Su UpStory sono presenti migliaia di publisher e influencer della Rete: blog, magazine, pagine Facebook, profili Twitter e Instagram, classificati in base alla qualità editoriale e le performance in termini di reach ed engagement. I siti, blog, magazine e profili social selezionati coprono un’ampia varietà di temi, consentendo una pianificazione per target precisa grazie a 22 categorie di interesse differenti.

Inoltre, con la piattaforma di Upstory è possibile impostare degli obiettivi da raggiungere in termini di numero di post, visualizzazioni dei post, visualizzazioni dei video, visite al sito. E’ inoltre possibile tenere traccia di tutti i risultati ottenuti, rendendoli disponibili real-time su una dashboard consultabile dal cliente.

«Ancora una volta Veesibile offre ai propri clienti proposte personalizzate e un approccio consulenziale anche per progetti che esulano dal tradizionale digital advertising: dal mobile al video seeding, dal content marketing agli eventi sul territorio. Per il native advertising abbiamo scelto UpStory perché BizUp ha un know-how consolidato e una forte esperienza nel branded content con un track record di successi misurabili» ha dichiarato Massimo Crotti, amministratore delegato Veesible.

Claudio Vaccaro

«L’accordo con Veesible è particolarmente strategico per BizUp perché ci consentirà di proporre la piattaforma UpStory e la pianificazione di branded content al mercato pubblicitario in maniera capillare e strutturata. La partnership consente di spiegare alle aziende che le “storie” devono entrare sempre di più all’interno dei piani media, arricchendo e completando la componente display adv» ha dichiarato Claudio Vaccaro, managing partner&sales director di BizUp.

Hanno già scelto le soluzioni di branded content di Veesible aziende come Ford, Voyage Privé, Veratour, Giunti Editore, Original Marines e Trollbeades.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.