• Programmatic
  • Engage conference

27/06/2019
di Alessandra La Rosa

Termina il rapporto tra FCB e Nivea. A breve una gara globale

A seguito di divergenze con l'azienda, l'agenzia ha deciso che rinuncerà all'incarico a fine anno. Manterrà i brand Pharma di Beiersdorf, tra cui Eucerin e Hansaplast

nivea.jpg

Il lungo sodalizio tra FCB e Nivea è destinato a chiudersi presto. A seguito di divergenze con il brand di Beiersdorf a livello di account globale, l'agenzia avrebbe infatti deciso di rinunciare all'incarico alla scadenza dell'attuale contratto, ossia il prossimo dicembre. La notizia, riportata da AdAge, sarebbe stata comunicata ai dipendenti di FCB attraverso un memo interno. Il memo non spiega i motivi della rottura, tuttavia, secondo la testata americana, i rapporti tra brand e agenzia non andavano bene già da un paio di anni, e la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe stata un commento omofobo rivolto ai creativi dell'agenzia (uno dei quali, tra l'altro, sarebbe gay) riguardo una creatività proposta. FCB ha comunicato ad aprile al brand la sua intenzione a lasciare l'incarico e a questo punto a breve, secondo quanto rivela il memo, Nivea lancerà una gara creativa globale per trovare il nuovo partner, a cui l'agenzia non parteciperà. FCB manterrà invece l'incarico sui brand Pharma di Beiersdorf (la casa madre di Nivea) che includono Eucerin e Hansaplast: un account del valore di circa 2 milioni di dollari, secondo fonti di AdAge vicine ai fatti. "Questo cliente rappresentava l'1% del nostro fatturato globale - recita il memo, firmato dal Global CEO di FCB Carter Murray - e, considerando che siamo cresciuti dell'8% lo scorso anno e che stiamo registrando importanti incrementi organici con i nostri altri clienti globali, crediamo di poterci riprendere [dalla perdita di questo incarico] nel 2020". Secondo stime di R3, Nivea spende su media misurabili una media di 300 milioni di dollari all'anno a livello globale. In Italia, il budget di Beiersdorf dovrebbe aggirarsi intorno ai 30 milioni di euro. Sul fronte media, in Italia e nella regione Southern Europe, Beiersdorf lavora con Deepblue di Carat (Dentsu Aegis Network), nuovo partner scelto in seguito a una gara chiusasi alla fine del 2018 (leggi qui l’articolo dedicato) e che ha definitivamente portato a conclusione la collaborazione storica dell'azienda con Wavemaker (prima attiva con Mec) durata 3 decenni. In Italia, a curare le campagne di Nivea è FCB Milan, che ha firmato anche l'ultima campagna del marchio pochi mesi fa, dedicata alla nuova linea Cellular Filler Anti-Gravità e che ha visto la partecipazione di Monica Bellucci in qualità di testimonial (ne abbiamo parlato in questo articolo). Aggiornamento del 28 luglio: In risposta alla fine del rapporto tra Nivea e FCB, e alle sue possibili cause, un portavoce di Beiersdorf ha dichiarato a Campaign US che "è il momento di un nuovo inizio per la gestione del brand Nivea e delle sue creatività". La spokesperson non ha commentato le ipotesi della rottura a causa di commenti omofobi da parte di manager Nivea, tuttavia ha sottolineato che "le affermazioni riportate non riflettono i valori di Beiersdorf, Nivea o i nostri dipendenti nel mondo. Nessuna forma di discriminazione, diretta o indiretta, è o sarà tollerata. Siamo fortemente impegnati nella diversità, nel mutuo rispetto, nelle pari opportunità e nella tolleranza. Questa posizione è condivisa in tutta Beiersdorf".

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI