• Programmatic
  • Engage conference

23/10/2018
di Cosimo Vestito

Il centro di produzione Sincromie lancia il rebranding

La realtà opera allo stesso tempo come casa di produzione video e foto, digital factory e laboratorio di graphic design, ed è attiva su progetti integrati per broadcaster e agenzie

banner-sincromie-con-sito.jpg

Sincromie, centro di produzione multidisciplinare, lancia il suo rebranding. Formata da un team di giovani talenti, la realtà è contemporaneamente una casa di produzione video e foto, una digital factory e un laboratorio di graphic design, impegnati su progetti integrati per broadcaster e agenzie. Durante la fase preliminare del rebranding sono emerse molteplici affinità tra il modo di Sincromie di dedicarsi ai progetti e l’universo alchemico. «Il mescolare elementi, sperimentare nuove tecniche per trovare combinazioni nuove è esattamente la natura di Sincromie», sostiene il Direttore Creativo, Antonio Soraci. Per sviluppare il nuovo sito del centro di produzione sono stati studiati nel dettaglio molti elementi legati alla simbologia delle formule alchemiche, ispirando la creazione dei pittogrammi degli hub, di mini video per ogni categoria e la struttura del sito in cui, nella sezione "Works", sono presentati i singoli progetti e le fasi di esecuzione dei lavori, con tutti i passaggi e i focus sulle tecniche che li hanno resi unici. Dal manifesto di Sincromie presente sul nuovo sito “…lo abbiamo sperimentato su noi stessi e sui nostri progetti: lo scambio di idee è la miscela esplosiva in grado di dare vita a una realtà totalmente nuova…” la realtà intende far emergere l'attenzione costante verso ogni input esterno e la voglia di creare sempre nuove formule per comunicare, attraverso un continuo confronto tra i membri del team. «Sincromie è un supporto concreto per broadcaster e agenzie, che possono trovare un centro di produzione completo in un unico ambiente, dove l’esperienza di una crew consolidata è alla base di una crescita costante, come confermato dall’aumento del fatturato dell’ultimo anno», ha concluso Alessandro Di Bella, CEO di Sincromie.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI