• Programmatic
  • Engage conference

15/01/2019
di Alessandra La Rosa

Serviceplan amplia il team con Luca Tapognani, nuovo Head of Planning

Un ingresso «importante - sottolinea l'ad Pierobon - perché permette di avere ancora più sinergia tra creatività e visione strategica». Il ruolo è già operativo

Luca Tapognani

Luca Tapognani

New entry per Serviceplan Italia. L'agenzia creativa ha annunciato l'arrivo di Luca Tapognani in qualità di Head of Planning. "Un ingresso - sottolinea la società in una nota - che sottolinea la crescita e il costante perfezionamento qualitativo dell’agenzia milanese". Luca Tapognani, già operativo, inizia il suo percorso nelle ricerche di mercato per poi approdare nel mondo dell’advertising, prima in Ogilvy e poi in DDB, costruendo le strategie di brand come Wind | 3, Galbani, Nestlè, Audi e Ikea. «Sono orgoglioso di iniziare questa avventura nel primo network indipendente d’Europa - commenta il nuovo planner -. Ho trovato un gruppo entusiasta e vocato all’innovazione. Farò il massimo per contribuire a renderlo sempre più competitivo». Un percorso, quello della Casa della Comunicazione, che nel tempo ha visto rafforzare in modo importante la competenza strategica, in linea con l’intento di voler interpretare il momento di profondo cambiamento che sta coinvolgendo l’industry della comunicazione con le competenze necessarie. "La mission del gruppo, Building Best Brands, si traduce così in un modello fortemente integrato - continua la nota -, grazie alla condivisione delle specializzazioni - strategia di marca, creatività, media, digitale, produzione, audio e video fino al packaging e design - che lavorano tutte sotto lo stesso tetto, confermandosi un 'piano di servizi' vincente, tanto da posizionarsi, dopo la sua fondazione in Italia nel 2012, come uno dei primi network indipendenti sul mercato". «Il nostro DNA è chiaro - sottolinea Alessandro Pierobon, AD di Serviceplan Italia -: integrazione, innovazione, propensione all’internazionalità e coinvolgimento di personalità chiave ci fanno distinguere in un mercato sempre più concorrenziale. L’arrivo di Luca è importante perché permette di avere ancora più sinergia tra creatività e visione strategica, per costruire vere marche di successo».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI