• Programmatic
  • Engage conference

26/09/2019
di Cosimo Vestito

SEO Tester Online e SiteGround insieme per potenziare i business online

L'accordo tra la startup siciliana e il fornitore di servizi di hosting prevede scontistiche dedicate su abbonamenti SEO e servizi di hosting e attività di co-marketing

Da sinistra, Giancarlo Sciuto e Vittorio Urzì

Da sinistra, Giancarlo Sciuto e Vittorio Urzì

La piattaforma italiana di web marketing SEO Tester Online ha siglato un accordo di collaborazione con SiteGround, una delle società di web hosting diffuse nel mercato con all’attivo la gestione di oltre 2 milioni di domini in tutto il mondo. La partnership tra i due player prevede benefici per gli utenti delle due piattaforme, con scontistiche dedicate su abbonamenti SEO e servizi di hosting e attività di co-marketing che vedranno le due piattaforme protagoniste già a partire dai prossimi mesi in vista soprattutto del lancio del nuovo marketplace SiteGround, all’interno del quale SEO Tester Online troverà una posizione di sicuro rilievo. “Abbiamo deciso di stringere questa partnership con SiteGround, una delle più importanti società di web hosting al mondo, perché sappiamo bene quanto siano importanti le performance e la sicurezza dei siti web per i nostri utenti”, ha affermato Vittorio Urzì, CEO di SEO Tester Online. “SiteGround, a differenza di tanti altri hosting provider, mette sempre al primo posto i propri clienti. SEO Tester Online sposa a pieno questa filosofia e per questo motivo abbiamo pensato che una partnership avrebbe portato importanti vantaggi per i nostri utenti”, ha precisato Giancarlo Sciuto, CMO dell’azienda» “Siamo sicuri che la partnership con SEO Tester Online verrà ben accolta dai nostri clienti. Competere online è sempre più difficile, per questo motivo poter contare sul supporto di una piattaforma SEO completa risulta fondamentale per chiunque”, conclude Luca Rodino, Digital Marketing Strategist di SiteGround. SEO Tester Online supporta ogni anno oltre 600 mila professionisti e aziende in 45 paesi nel mondo a fare business su Google, YouTube, Amazon e gli altri motori di ricerca ed è nata nel 2016 dall’intuizione di Vittorio Urzì e Giancarlo Sciuto, rispettivamente CEO e CMO, entrambi co-fondatori dell’azienda.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI