Safilo riconferma Mindshare per il media globale; l’incarico sarà gestito da Milano

Chiuso il pitch indetto dall’azienda veneta. Per le prossime strategie, focus su planning digitale altamente profilato e gestione di selezionati mezzi offline

di Alessandra La Rosa
02 dicembre 2019
Roberto Binaghi
Roberto Binaghi

Si chiude con la riconferma di Mindshare, agenzia media di GroupM appartenente al Gruppo WPP, il pitch indetto da Safilo, azienda italiana specializzata nella creazione-produzione e commercializzazione di occhiali di alta gamma.

All’agenzia guidata da Roberto Binaghi, che già collaborava con Safilo, è stato confermato l’incarico per lo sviluppo e implementazione media delle prossime strategie di comunicazione on e offline, proseguendo in un percorso che da tempo vede l’azienda veneta impegnata nella propria digital transformation.

In un mercato particolarmente complesso e competitivo la capacità di sapere cogliere i trend di consumo risulta essere centrale se l’esigenza è quella di comunicare non solo sul territorio italiano ma anche su quello estero, intercettando un consumatore esperto, attento ai dettagli, alla performance ma al contempo alla ricerca di una connotazione di personalità e stile.

In questo scenario la piattaforma che consente a Mindshare di operare su scala globale ha permesso a Safilo di poter gestire dall’hub-media di Milano differenti modalità di comunicazione, declinate in funzione delle proprie esigenze distributive in continua espansione.

L’evoluzione degli stili, dei consumi, dei trend che in modo differente connotano i diversi mercati, sono stati quindi mappati e affrontati attraverso un approccio strategico data-driven che, di volta in volta, è stato declinato con attivazioni sui media locali, funzionali agli obiettivi di business.

Oggetto delle prossime strategie, che vedranno Safilo e Mindshare ancora una volta affiancate nel valorizzare le specificità dei singoli brand, saranno planning digitale altamente profilato e gestione di selezionati mezzi offline.

«Ricevere il rinnovo dell’incarico da parte di un’azienda come Safilo, con la quale da tempo abbiamo intrapreso un percorso di evoluzione, è per noi una doppia soddisfazione in quanto rappresenta la conferma della qualità del servizio offerto e dei risultati raggiunti – commenta Roberto Binaghi, Chairman & CEO di Mindshare Italia -. Benché consolidata, quella tra Safilo e Mindshare sarà comunque una partnership che quotidianamente si dovrà confrontare con un mercato globale, sfidante e complesso, nel quale la capacità di saper individuare ed anticipare a livello dei singoli Paesi le evoluzioni, i trend e le opportunità sarà un asset fondamentale».

Un’importante riconferma, per l’agenzia, a chiusura di un anno che Binaghi, in occasione di una recente intervista a Engage a margine dell’evento Huddle, ha descritto come «brillante». Il 2019 di Mindshare è cominciato con l’acquisizione di Ferrero e Nintendo, ed ha visto poi nel corso dei mesi l’assegnazione di ulteriori new business, come quello di Lufthansa Group. Secondo quanto risulta a Engage, l’agenzia dovrebbe anche essere in finale nella gara per il media offline di MediaWorld.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.