Riccardo Catagnano entra in Connexia come Creative Director e Head of Branded Content

Alla già rodata direzione creativa composta dai Creative Director Anna Vasta e Adriano Aricò, va ad aggiungersi la nuova direzione creativa con Catagnano e la Creative Director Clio Zippel

di Caterina Varpi
08 gennaio 2019
riccardo_catagnano

Connexia completa la “campagna acquisti” per il 2018 con l’ingresso nel team creativo di Riccardo Catagnano, nuovo Creative Director e Head of Branded Content. In precedenza, sono entrati in agenzia Stefano Ardito come Chief Growth Officer e Davide Corti come Client Director, mentre il Cso Massimilano Trisolino è di recente diventato socio della realtà guidata da Paolo D’ammassa, che ha chiuso il 2018 con un fatturato di 13,5 milioni.

Alla già rodata direzione creativa composta dai Creative Director Anna Vasta e Adriano Aricò, va ad aggiungersi in Connexia la nuova direzione creativa con Catagnano e la Creative Director Clio Zippel.

Agli inizi, Catagnano ha lavorato in BgsD’Arcy, facendosi le ossa su clienti come Swatch e Wind, poi in Y&R, dove ha curato campagne per Danone e format di comunicazione per Tim. Per poter sperimentare la comunicazione tradizionale tout-court, Riccardo decide di lasciare temporaneamente la pubblicità per cimentarsi con il canale Tv, come autore per Italia1 e All Music TV. Archiviata la parentesi televisiva, Catagnano fa ritorno al mondo della comunicazione tradizionale ed entra in Saatchi&Saatchi. Qui si occupa dapprima di P&G per i paesi EMEA, poi dello sviluppo di campagne locali e internazionali per clienti come Renault, Toyota, Mtv, Alpitour, illy, Intesa Sanpaolo, Visa, Peroni. Tra le sue campagne integrate più memorabili e maggiormente premiate, sicuramente quelle realizzate per Buondì e Panettone Motta.

«L’arrivo di Riccardo sancisce una tappa fondamentale per la crescita di Connexia: un momento di ulteriore consolidamento organizzativo, raffinando la capacità creativa dell’agenzia e ampliandone l’offerta con un approccio evoluto e originale all’ATL – dichiara Paolo D’Ammassa, Ceo di Connexia. – Il 2019 sarà l’anno in cui in Italia gli investimenti digital supereranno quelli televisivi, l’anno in cui la Tv, che rimane comunque un trigger molto importante, è destinata a diventare una “declinazione” del digital, dal punto di vista creativo e dei contenuti. Ci sono, quindi, tutti i presupposti per poter fare bene, valorizzando l’integrazione di dati, strategia, creatività e tecnologia, rafforzando il nostro posizionamento di data driven creativity agency e a mantenendo i tassi di crescita a doppia cifra inaugurati negli ultimi 4 anni».

«Riccardo rappresenta un innesto particolarmente significativo per il nostro team creativo. La sua storia professionale, con solide radici nella comunicazione tradizionale e una più recente commistione con il digitale, la sua capacità di costruire impianti di comunicazione basati sullo storytelling, la personalità unica, sono tutti elementi che lo incoronano uno dei creativi più acclamati del 2018 e che garantiscono all’agenzia un’iniezione di creatività assolutamente distintiva – commenta Massimiliano Trisolino, Cso di Connexia. – La trasversalità delle competenze è una specifica qualità sulla quale lavoriamo da tempo e che abbiamo sempre ricercato per la costruzione di progetti di comunicazione integrata e di branded content innovativi. Siamo quindi particolarmente orgogliosi di risultare attrattivi e portare a bordo talenti come Riccardo».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.