• Programmatic
  • Engage conference

12/05/2020

A sensational experience: Ribrain e Sacco System insieme in occasione della FIE

Uno stand esperienziale con un percorso che attraversa tutti i sensi. Ecco cosa hanno realizzato Ribrain e Sacco System per la fiera che riunisce i professionisti del settore degli ingredienti alimentari

ribrain-sacco-system.jpg

“A sensational experience” è il titolo del percorso sensoriale pensato e realizzato da Ribrain in collaborazione con Sacco System - una rete d’impresa tra le più importanti produttrici a livello internazionale di colture microbiologiche ed enzimi - in occasione della FIE (Food Ingredients Europe), fiera svoltasi a Parigi a fine 2019. Un tunnel d’archi studiato per raccontare i prodotti tramite i 5 sensi - dal tatto al gusto, passando per l’udito, la vista e l’olfatto - accompagnando i visitatori in un’immersione totale, passo dopo passo, nell’azienda stessa. Gli ospiti avevano la possibilità di toccare con mano i fermenti per capirne la consistenza, sentire l’odore del caglio e degli altri ingredienti, potevano ascoltare il frastuono dei macchinari in lavorazione, vedere la purezza del fermento e infine gustare gli alimenti prodotti proprio con i loro ingredienti. https://youtu.be/_ppvziAN_5A Pasquale Bracale, Coo dell’agenzia spiega: “Siamo partiti studiando a fondo le colture microbiologiche, merito soprattutto di un confronto diretto con il nostro cliente. Nello specifico parliamo di ingredienti come fermenti e prodotti come il caglio - elementi essenziali per produrre alimenti come il latte, lo yogurt, il formaggio, il lievito, i salumi. Insomma quanto di più buono c’è nella nostra cultura alimentare -. Il gusto e la consistenza degli alimenti sono due delle caratteristiche che dipendono proprio dai fermenti o dal tipo di caglio utilizzato, per esempio. Con la Sacco System abbiamo raccolto tutte queste informazioni, esaltando le peculiarità degli ingredienti, come i fermenti che sembrano farina al tatto e il caglio che ha un odore molto simile al malto, portando in fiera proprio queste curiosità cosicché anche i visitatori avrebbero potuto conoscerle e sperimentarle letteralmente.”

Il percorso pensato da Ribrain

All’inizio del percorso gli ospiti ricevevano delle cuffie e uno smartphone, e attraverso un’applicazione - che riproduceva il percorso stesso con delle icone - partiva un voiceover che guidava i visitatori lungo tutto il tunnel esperienziale, spiegando loro cosa avrebbero dovuto fare per ognuno degli archi in cui si trovavano. “Volevamo proporre qualcosa che fosse più di uno stand: un’esperienza. Abbiamo quindi progettato con il cliente uno spazio che potesse incuriosire e allo stesso tempo veicolare quante più informazioni possibili, ma soprattutto che dovesse lasciare un ricordo”, dichiara Michele Riccio, Ceo di Ribrain. “L’obiettivo per la nostra azienda è stato quello di far conoscere gli ingredienti da un altro punto di vista, ingredienti invisibili a occhio nudo e fondamentali, per la bontà e la qualità di tanti prodotti finiti. Oggi i consumatori sono sempre attenti a ricercare prodotti naturali che favoriscano il benessere psicofisico e i nostri ingredienti rispettano il trend della naturalità già nei primi passaggi della filiera. Grazie a Ribrain siamo riusciti a trasformare tutti questi concetti in esperienza nuova e memorabile”, aggiunge Patrizia Origoni, Marketing Manager del gruppo Sacco System. L’agenzia ha curato lo spazio espositivo realizzando a quattro mani con la Sacco System non solo il percorso, ma anche l’allestimento e tutti i materiali, compreso l’app e i forex (per saperne di più, leggi anche qui).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI