Revlon, il budget pubblicitario va a Grey e Mediacom

Il colosso statunitense della cosmetica consolida gli incarichi in WPP Group

di Lorenzo Mosciatti
21 luglio 2017
gwen-revlon

Revlon consolida i suoi incarichi pubblicitari globali in Grey e Mediacom. E lo fa senza il ricorso ad una gara. Il colosso statunitense della cosmetica, che da inizio anno si avvale della testimonial Gwen Stefani, ha scelto Grey come nuova agenzia pubblicitaria di riferimento a livello globale e ha confermato a MediaCom l’incarico di gestione di media planning e buying nel mondo.

Buone notizie dunque per WPP Group e per le sue agenzie, che si assicurano un cliente con una spesa globale di circa 400 milioni di dollari. Grey New York si occuperà, si legge nella nota di Revlon, della comunicazione dei marchi di Revlon, tra cui lo stesso Revlon ed Elizabeth Arden, a 360 gradi, dalla pubblicità tradizionale a quella digitale, dalle promozioni all’activation marketing.

A inizio anno Grey aveva rinunciato all’incarico di quei marchi di Coty (passati poi all’agenzia Droga5) acquisiti da Procter&Gamble nell’ottobre del 2016. Mediacom è invece subentrata a Carat nella gestione del media di Revlon nel 2010 per diventare l’anno successivo agenzia media di riferimento dell’azienda a livello internazionale.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.