Doxa, Connexia e Welcome Travel lanciano #Rethink Travel

La competition vede convolti 100 professionisti, divisi in 20 team di lavoro e chiamati a confrontarsi in una competizione interna allo scopo di generare nuove idee e modelli di business innovativi per la travel industry

di Lorenzo Mosciatti
05 maggio 2016
#Rethink-Travel

Doxa e Connexia, rispettivamente azienda italiana leader per ricerche e analisi di mercato la prima, digital experience agency la seconda, sperimentano insieme a Welcome Travel una nuova metodologia di progettazione del business.

Nasce con questo spirito #Rethink Travel, l’innovation competition che vede convolti 100 professionisti tra Doxa e Connexia, divisi in 20 team di lavoro e chiamati a confrontarsi in una competizione interna allo scopo di generare nuove idee e modelli di business innovativi per la travel industry. I team sono al lavoro dal 21 marzo scorso, data in cui hanno ricevuto direttamente da Welcome Travel il brief sulla base del quale elaborare i 20 progetti, in consegna inderogabilmente entro le 24.00 di domenica 8 maggio.

Tutte le proposte saranno valutate da una giuria di esperti del settore Travel secondo i parametri di innovazione, fattibilità e disruption thinking: il 26 maggio prossimo i team autori dei 3 progetti entrati in shortlist avranno l’occasione di presentarli a colleghi e giuria, che incoronerà finalmente il progetto e il team vincitori.

“L’aspetto più stimolante di questo progetto risiede nei profili delle persone coinvolte – afferma Gian Paolo Vairo, Amministratore Delegato Welcome Travel -. Durante il brief in sede Doxa/Connexia mi sono trovato a raccontare il nostro modello di business a 100 professionisti per la maggior parte abituati a viaggiare con modalità autonoma. Sono curioso di vedere come sapranno coniugare i modelli e valori del turismo organizzato con quanto fino ad oggi hanno sperimentato con le loro abitudini di acquisto”.

“La competition è una pratica che abbiamo scelto di adottare internamente e proporre esternamente proprio per abituarci alla disruption thinking – dichiara Paolo D’Ammassa, Ceo di Connexia -. Lo scorso anno ho avuto modo di frequentare l’Executive Program della Singularity University e sono rimasto molto colpito dalla case xprize.org, in cui la competition viene utilizzata come strumento per fare innovazione. L’approccio mentale con il quale si guarda alla sfida, i gruppi di lavoro eterogenei per competenze e personalità, ma numericamente ristretti, un brief coinvolgente. Sono questi gli ingredienti perfetti per tirare fuori l’IDEA destinata a fare la differenza”.

“Doxa e Connexia sono da sempre molto attente a intercettare trend e processi che le consentano di fare sperimentazione internamente, proseguire nel percorso di innovazione avviato da tempo, allenarsi nel generare idee e approcci di business di valore – dichiara Vilma Scarpino, Ceo di Doxa -. Abbiamo accolto con entusiasmo autentico la partnership con Welcome Travel perché ci sembra una straordinaria opportunità di crescita, di rafforzamento del teamwork e di approfondimento delle reciproche competenze, anche nell’ottica di una collaborazione sempre più stretta e sinergica con i colleghi di Connexia”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.