• Programmatic
  • Engage conference

11/01/2019
di Simone Freddi

Recma 2018: Publicis Media guida la classifica “New-Biz Balance"

La holding francese precede IPG Mediabrands e GroupM nel saldo tra tra budget pubblicitari acquisiti e persi nel corso dello scorso anno in tutto il mondo

Recma-2018-new-biz.jpg

Publicis Media guida la classifica globale “New-Biz Balance 2018” di Recma, che mette in fila i 6 maggiori gruppi mondiali della comunicazione sulla base del saldo tra budget pubblicitari acquisiti e persi nel corso dell’anno nell'ambito del media planning & buying. La classifica, specifica Recma, non tiene conto dei budget riconfermati in via diretta o tramite gara (“retentions”), in quanto non costituiscono in effetti un new business. Il 2018 è stato sul fronte degli incarichi media un anno piuttosto “movimentato”, con un ammontare complessivo dei budget trasferiti da un centro media a un altro che, stando ai calcoli di Recma, ha totalizzato la cifra di 27,6 miliardi di dollari, con un aumento del 5,6% rispetto al 2017. A livello di gruppo, sulla base dei movimenti registrati da Recma nell’intero anno 2018 in tutto il mondo, Publicis Media è in vantaggio rispetto alla concorrenza, con un saldo positivo di 1,25 miliardi di dollari tra new business e budget persi. Al capo opposto del ranking troviamo Dentsu Aegis Network, che registra un saldo negativo per 0,8 miliardi. Recma-2018-new-biz In mezzo, IPG Mediabrands con quasi 1 miliardo di dollari di saldo positivo e GroupM con oltre 0,4 miliardi archiviano l’anno con un bilancio decisamente positivo sul fronte del new business. OMG e Havas Media sono vicine al pareggio. Il risultato di gruppo di Publicis è fortemente influenzato dalla vittoria nella gara di GSK (circa 2 miliardi di spesa pubblicitaria globale), per il quale la holding francese ha creato una unit dedicata (platform GSK) invece di assegnare il cliente a una delle sua centrali. A livello di singolo network, invece, a primeggiare a livello mondiale è MediaCom, che nel corso dell’anno ha registrato 2,8 miliardi di new business e 1,3 miliardi di uscite, con un saldo positivo di quasi 1,5 miliardi. Spark Foundry (Publicis Media) e OMD (Omnicom) completano il podio del “New-Biz Balance 2018” globale a livello di centrali. Sul piano geografico invece, MediaCom è in testa al ranking nel Nord America, Publicis primeggia in America Latina, OMD guida la classifica europea davanti a MediaCom, nell’Asia-Pacifico Spark e UM sono ai primi due posti.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI