• Programmatic
  • Engage conference

29/06/2018
di Cosimo Vestito

Rankit firma la comunicazione per il lancio della miniserie "Picnic at Hanging Rock"

Gli utenti e il marchio sono stati messi in contatto dalla società attraverso la produzione di contenuti nativi da parte di alcune comunità digitali. Nel progetto anche l’agenzia di digital engagement BetterNow

Da sinistra, Elena Decorato e Alessia Salvatori

Da sinistra, Elena Decorato e Alessia Salvatori

In occasione del lancio di “Picnic at Hanging Rock”, la miniserie in sei puntate in onda su Sky Atlantic basata sull’omonimo romanzo dell’autrice australiana Joan Lindsey e da cui Peter Weir (The Truman Show, L’attimo fuggente) ha tratto l’omonimo film cult del 1975, Rankit ha attivato un progetto di comunicazione integrata con la società di digital engagement BetterNow. Partendo dalla trama – le sparizioni delle studentesse dell’Appleyard College di Melbourne, in Australia –, sfruttando i forti asset di comunicazione – il genere mistery-thriller e la scelta dell’attrice protagonista, Natalie Dormer, la “Margaery Tyrell” della serie delle serie, Trono di Spade -, e sull’onda dello stato di grazia che vivendo le serie tv, Rankit ha sviluppato un piano di comunicazione digitale che ha valicato la narrazione legata alla trama. Secondo la “formula Rankit”, le persone e il marchio sono state messe in contatto attraverso la produzione di contenuti nativi da parte di alcune comunità digitali, che sono state successivamente integrate all’interno di un evento di amplificazione organizzato dall’agenzia BetterNow (già autrice, tra gli altri progetti, del lancio della settimana stagione di Trono di Spade al Castello Sforzesco di Milano con oltre 25mila presenze) dentro i Chiostri di San Barnaba di Milano: un picnic domenicale con sfilata in carrozza d’epoca, figuranti in costume e visione in anteprima del primo episodio della serie. Grazie a un’innovativa modalità di costruzione della storia, soprattutto via stories di Instagram e Facebook, le community sono passate dall’online all’on-site e di nuovo all’online valorizzando i contenuti e l’approccio. Rankit è così arrivata a portare il messaggio, il lancio della nuova serie tv Sky, ad oltre due milioni e mezzo di persone interessate, con una reach totale oltre 2,3 milioni di appassionati tra fan di serie tv, persone che hanno letto il libro della Lindsey o visto il film di Peter Weir. Ad essi si aggiungono oltre 20 mila interazioni organiche sui contenuti creati per Picnic At Hanging Rock, più di 150 mila visualizzazioni dei video in soli 3 giorni e oltre mezzo milione di persone raggiunte dagli articoli e dalle recensioni sviluppati per la serie. Rankit ha così confermato la formula del metodo nato nel 2016 da un’intuizione di Alessia Salvatori ed Elena Decorato, attualmente CEO di Mates4digital e Rankit, società del Gruppo Valdani Vicari e associati. L’incontro tra le due imprenditrici ha creato una nuova contaminazione tra il mondo dei brand e la realtà d’agenzia; il risultato è una piattaforma innovativa studiata per le esigenze delle aziende che vogliono fare comunicazione digitale in maniera sicura e organica. Rankit attraverso gli interessi e le passioni delle persone permette alle aziende di incontrare online nuovi clienti generando social performance, awareness e word of mouth in linea con i loro KPI. Attualmente la piattaforma aggrega oltre 14 milioni di potenziali clienti segmentati per interessi e gestisce campagne organiche di comunicazioni che partono sempre dal cuore delle connessioni sociali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI