Randstad Italia affida a ZooCom la gestione dei social

Obiettivo della creative media agency di OneDay sarà quello di avvicinare i Millennials e la GenZ al mondo della domanda, alle offerte di lavoro e ai processi di selezione. Novità anche per i blog dell’azienda

di Teresa Nappi
19 marzo 2019
ZooCom-Randstad

Randstad Italia, appartenente al Gruppo leader mondiale nei servizi per le risorse umane, ha affidato a ZooCom la gestione di tutti i suoi canali social in seguito a una consultazione che ha coinvolto più agenzie.

Obiettivo della creative media agency del gruppo OneDay, focalizzata su Generazione Z e Millennials, sarà quello di comunicare Randstad alle giovani generazioni, con il linguaggio giusto, sui device a loro più vicini (smartphone in primis) e con i contenuti più adatti alle loro necessità, ma anche alle aziende interessate ai servizi di formazione, selezione e gestione delle risorse umane.

Il digitale ha semplificato le vite di tutti, ma quello che la migliora realmente è la forza dei rapporti umani alla cui base ci sono sempre: empatia, intuito, istinto. È questo il punto di partenza della strategia social di ZooCom che sottolinea la personalizzazione e l’unicità del rapporto che Randstad instaura con i potenziali candidati.

Un dialogo informale e trasparente, che segue il candidato in ogni momento del percorso che intraprende per entrare nel mondo del lavoro. Le informazioni sono semplici e rapide da recepire e reperire, veicolate attraverso i social, sul sito Randstad o sulle piattaforme digitali di candidatura.

L’idea di ZooCom per i blog di Radstand

Oltre alla creazione di contenuti per i social, ZooCom ha previsto due nuovi volti per i blog dell’aziendaCareer lab, che si rivolge agli aspiranti candidati, ospiterà Domitilla Ferrari, docente di comunicazione digitale e social media, autrice e esperta di connectivity e cross collaboration.

Rudy Bandiera, blogger esperto di comunicazione, tecnologia e digital transformation sarà invece ospite di Knowledge 360, il blog Randstad rivolto ad aziende e stakeholder che, al contrario, cercano giovani e motivati talenti.

«Personalizzazione, trasparenza e semplicità: sono aspetti che la Generazione Z si aspetta dai comportamenti e dai linguaggi di brand e aziende che vogliono entrare in contatto con lei», spiega Alessandro Fedeli, Account Manager di ZooCom.

«Per la GenZ ciò che è reale è virtuale e viceversa, Randstad ha ora un volto digitale che la rende riconoscibile dalla prima generazione nativa digitale della storia, che si apre così ad una comunicazione umana e reale», continua Fedeli. «La Generazione Z è ambiziosa e piena di risorse, è necessario saperla leggere e interpretare per poterle permettere di esprimere al massimo il suo potenziale».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.