• Programmatic
  • Engage conference

09/03/2016
di Simone Freddi

Publicis Groupe, le centrali media diventano quattro: Zenith, Starcom, Mediavest|Spark e Optimedia|Blue

La holding ha annunciato una riorganizzazione globale delle proprie attività media che interesserà anche il nostro Paese. A Vittorio Bonori (nella foto) il ruolo di Global President di Zenith

Vittorio Bonori

Vittorio Bonori

Publicis Groupe si prepara a mettere in atto una radicale trasformazione della struttura della propria divisione media che include la separazione di Starcom da Mediavest, e di Zenith da Optimedia. I brand SMG, ZenithOptimedia Group e Vivaki scompaiono. Come dichiarato da Steve King, che è stato nominato Ceo di Publicis Media a fine 2015, la holding riorganizzerà le sei attuali media agency in quattro strutture globali. Starcom e Zenith opereranno come agenzie media a sé stanti, Mediavest si unisce con Spark (entrambe facevano capo a SMG) per dare vita a una terza centrale globale e Optimedia e l’ultima nata Blue 449 si uniscono a loro volta per dare vita a un cosiddetto “Challenger Brand”. Le novità interesseranno anche l'Italia e saranno rese note da Publicis Groupe già nelle prossime settimane. Ogni agenzia sarà guidata da un Global President: Lisa Donohue ricoprirà il ruolo per Starcom, Vittorio Bonori (attuale Ceo di ZenithOptimedia Italia e Regional Chairman for SE & MENA) per Zenith, Brain Terkelsen per Mediavest|Sparck e Andreas Vigh per Optimedia|Blue. La nomina di Vittorio Bonori rappresenta un motivo di orgoglio per il mercato italiano della pubblicità. Bonori, che nei prossimi mesi si trasferirà a Londra, è uno infatti dei pochi manager italiani del settore che ha raggiunto una posizione di vertice in una della grandi holding internazionali della comunicazione.  La nuova struttura sarà operativa nei principali 20 mercati del gruppo e sarà organizzata in tre regioni: Americhe, APAC ed EMEA: in quest’ultima, Iain Jacon ricoprirà il ruolo di CEO. Al momento non sono stati specificati i tempi della riorganizzazione operativa a livello locale, ma si suppone che i vertici di ogni struttura nei singoli Paesi verranno definiti nell'arco di qualche settimana, secondo una fonte interna al gruppo. L’offerta di Vivaki sarà assorbita dalle 4 nuove centrali, mentre al brand Performics continueranno a fare capo le attività a performance di tutte le agenzie.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI